SANITA'. BRACCIANO (RM): SALA, RISCONTRO IMPORTANTE DEI TERRITORI PER SOTTOLINEARE CHE LA SALUTE NON HA PREZZO

BRACCIANO (RM): SALA, RISCONTRO IMPORTANTE DEI TERRITORI PER SOTTOLINEARE CHE LA SALUTE NON HA PREZZO In piazza una numerosa rappresentativa di cittadini, Sindaci e rappresentanti istituzionali del territorio sabatino.

13/ott/2010 17.03.11 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

In piazza una numerosa rappresentativa di cittadini, Sindaci e rappresentanti istituzionali del territorio sabatino.
Il 22 ottobre il Sindaco incontrerà la Polverini.

Oltre mille cittadini si sono riuniti oggi in via XX settembre, sotto la sede del ministero dell'Economia, per protestare contro il Piano di riordino ospedaliero presentato dalla Presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. Nutrita la partecipazione dei cittadini di Bracciano, Canale Monteranno, Manziana e dagli altri comuni dell’area Sabatina che hanno raggiunto Roma con pullman e treni.

“I cittadini dei nostri territori si sono mobilitati in maniera massiccia insieme ai residenti degli altri comuni colpiti dal provvedimento di riordino. Questa manifestazione rappresenta un riscontro importante dei territori per sottolineare che la salute non ha prezzo”. È quanto afferma il sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, al termine della manifestazione di questa mattina.

“Il carattere popolare della manifestazione di oggi denota la necessità che le Istituzioni si facciano carico della situazione. C'è un forte malcontento - continua Sala - i cittadini sono esasperati e la Presidente Polverini ha fatto una scelta in totale autonomia, senza consultare nessuno. Una scelta - osserva - che di fatto mira a disintegrare il sistema sanitario dei diversi territori, accentrando tutti i servizi nella Capitale, con conseguente disagio per quanti non possono permettersi di spostarsi per usufruire delle prestazioni sanitarie”.

In attesa dell’ incontro fra il Sindaco Sala e la Polverini (in programma giovedì 22 ottobre presso la Regione Lazio), il comitato spontaneo che sta guidando la mobilitazione si è trasformato in un Comitato Intercomunale all’interno del quale, anche in vista dell’incontro di giovedì prossimo, Istituzioni e cittadini si confronteranno per elaborare le strategie di protesta e i contenuti delle richieste da presentare alla Presidente.

Si ricorda , infine, che continua la raccolta di firme contro la chiusura dell’ospedale che è in corso presso l’Urp del Comune e in molti altri uffici e negozi di Bracciano. I cittadini sono anche invitati a esprimere la loro opinione via e-mail, scrivendo all’indirizzo di posta elettronica info@comune.bracciano.rm.it. Le lettere saranno poi recapitate alla Presidenza della Regione Lazio.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl