De@Terra: ancora un'affermazione di Donne in Campo della Cia Premiate due imprenditrici che esaltano qualità e tipicità dell'agricoltura

17/dic/2010 12.27.51 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 De@Terra: ancora un’affermazione di Donne in Campo della Cia
Premiate due imprenditrici che esaltano qualità e tipicità dell’agricoltura
 
Si tratta di Manuela Cozzi (L’Aquila) e Sofia Trentini (Ferrara). Il premio, promosso dall’Onilfa, è stato consegnato oggi a Roma dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Giancarlo Galan. Importante riconoscimento a Paola Ortensi. Apprezzamento da parte del presidente della Confederazione Giuseppe Politi che sottolinea il ruolo rilevante e centrale svolto dell’imprenditoria femminile nel settore agricolo.
 

Ancora un’importante affermazione per le imprenditrici agricole di Donne in Campo della Cia-Confederazione italiana agricoltori che vengono premiate per il loro incisivo impegno per la qualità, la tipicità e la valorizzazione del legame prodotto-territorio. De@Terra, il premio promosso dall’Onilfa (Osservatorio nazionale per l’imprenditoria e il lavoro in agricoltura), giunto alla sua decima edizione e rivolto alle donne che si siano particolarmente distinte in campo agricolo, ha visto, infatti, tra le premiate, proprio due agricoltrici dell’Organizzazione. Si tratta di Manuela Cozzi, di L’Aquila, e Sofia Trentini, di Ferrara, che sono state insignite del premio oggi a Roma dal ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Giancarlo Galan.
Alla cerimonia -che si è svolta nell’ambito delle celebrazioni per la Giornata mondiale della Donna rurale e subito dopo un convegno sul tema “Un futuro sostenibile con le donne rurali”- sono intervenuti il presidente della Cia Giuseppe Politi e la presidente di Donne in Campo Mara Longhin.
Manuela Cozzi gestisce un “bioagriturismo”, “La porta dei Parchi”, ad Anversa degli Abruzzi (L’Aquila). Le produzioni sono: ovicaprino, cereali, foraggi, pascoli. olivi, ortaggi, piante da frutto,formaggi.
Nel 2000, con il progetto “Adotta una pecora, difendi la natura”, l’azienda di Manuela Cozzi si propone di invertire la grave tendenza di abbandono della montagna e del degrado ambientale, proponendo di adottare a distanza una pecora che, in cambio delle spese di manutenzione e di allevamento, può garantire oltre a latte, formaggi, ricotta, lana e fertilizzante, anche la salvaguardia della porzione di territorio che presidia.
Sofia Trentini, che ricopre anche l’incarico di presidente Donne in Campo dell’Emilia Romagna, ha un’azienda agricola a Filo Argenta (Ferrara), nelle vicinanze delle Valli di Comacchio, nella zona rurale pre-parco del Parco del Delta. L’azienda è attualmente coltivata tutta a seminativo e, seguendo in alcune annate la semina del frumento varietà “Mieti”, è entrata nel sistema di filiera di commercializzazione del prodotto per l’utilizzo nel settore dell’alimentazione infantile.
Da tempo Sofia Trentini ha intrapreso, per la sua azienda, un percorso di coltivazione integrata utilizzando disciplinari regolamentati per i trattamenti fitosanitari ed un uso limitatissimo dei diserbi.
Nell’ambito del Premio De@Terra, un importante encomio è stato assegnato anche a Paola Ortensi, che per tanti anni ha operato nella Confederazione italiana agricoltori. Una donna che -come recita il riconoscimento dell’Onilfa- ha dedicato, con passione e dedizione, la sua vita e la sua professione alle donne e all’agricoltura. “Meritevole per il suo contributo al riscatto del lavoro femminile nelle campagne in anni non sospetti, quando ancora nessuno parlava di donne”.
Donne in Campo ha espresso il suo orgoglio per questi importanti riconoscimenti e ha espresso un particolare ringraziamento alla fondatrice dell’Associazione Donne in Campo Cia Paola Ortensi, a cui va il merito di aver posato la prima pietra dell’Associazione per il protagonismo delle imprenditrici agricole.
Il presidente della Cia Politi ha avuto parole di apprezzamento per l’importante riconoscimento assegnato alle imprenditrici dell’Associazione Donne in Campo. “Un premio -ha affermato- che conferma il ruolo centrale svolto oggi dalle donne in agricoltura e il loro contributo per rilanciare competitività e sviluppo di un settore, appunto quello agricolo, che attualmente vive un momento estremamente critico, con costi in forte ascesa e difficoltà sempre più complesse”.
 
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl