Italia 150: quasi 200 mila presenze in agriturismo per il ponte, ma niente "pienone"

Italia 150: quasi 200 mila presenze in agriturismo per il ponte, ma niente "pienone" Secondo Turismo Verde-Cia, la crisi e il maltempo non fanno volare le prenotazioni.

16/mar/2011 13.10.30 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Italia 150: quasi 200 mila presenze in agriturismo per il ponte, ma niente “pienone”
 
Secondo Turismo Verde-Cia, la crisi e il maltempo non fanno volare le prenotazioni. Ma rispetto al crollo dell’8 per cento nel 2010 è comunque una prima boccata d’ossigeno per il settore. Va meglio l’ambito ristorazione: stimati oltre un milione di coperti tra il 17 e il 20 marzo.
 

16 marzo 2011 - Non ci sarà il “pienone” ma per gli agriturismi italiani il ponte del 17 marzo rappresenta una boccata d’ossigeno dopo il calo di presenze, pari all’8 per cento, registrato nel 2010. Certo le prenotazioni non sono paragonabili a quelle degli anni scorsi, quando i “ponti lunghi” muovevano verso gli agriturismi oltre 300 mila italiani, ma si tratta comunque di un primo segnale di risveglio per le località turistiche in campagna: i festeggiamenti per i 150 anni dell’Unità d’Italia, infatti, richiameranno negli agriturismi tra le 150 e le 200 mila persone, per una media di 2 notti. La stima è di Turismo Verde, l’associazione agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori.
Le celebrazioni per il 17 marzo, in un certo senso, compensano le aziende agrituristiche anche per i due prossimi “ponti mancati”: la coincidenza del 25 aprile con la Pasquetta e quella del Primo maggio con una domenica. D’altra parte, però, le prenotazioni sono state “frenate” dal meteo: le previsioni sul maltempo nei prossimi giorni, soprattutto al Centro-Nord, hanno penalizzato gli agriturismi, dove la maggior parte delle attività è all’aperto. Ma sorprese positive potrebbero arrivare dalle offerte “last minute”: sono tantissime le strutture agrituristiche che in questi giorni offrono “pacchetti vacanza” a prezzi scontatissimi.
In ogni caso, continua Turismo Verde-Cia, se non si sarà il “pienone” per i pernottamenti, il ramo ristorazione registrerà invece buoni risultati: tra il 17 e il 20 marzo sono previsti oltre un milione di coperti. E a chi andrà a pranzare in campagna in occasione della Festa dell’Unità d’Italia, la Cia ha deciso di proporre un vero e proprio “menù tricolore” nelle strutture associate a Turismo Verde. Si va dall’antipasto con spiedini di olive verdi, bocconcini di mozzarella e pomodorini alla classica lasagna con l’aggiunta di asparagi, passando per involtini di carne con radicchio rosso e taleggio e insalata di carciofi, finendo con un dolce alla panna con fragole e kiwi.

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl