Agricoltura: Conferenza nazionale, nuova politica agraria, concertazione, forte impegno per la Pac post 2013, tutela dei redditi Ecco le richieste della Cia al neo ministro Saverio Romano

Agricoltura: Conferenza nazionale, nuova politica agraria, concertazione, forte impegno per la Pac post 2013, tutela dei redditi Ecco le richieste della Cia al neo ministro Saverio Romano.

23/mar/2011 13.40.36 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Agricoltura: Conferenza nazionale, nuova politica agraria, concertazione, forte impegno per la Pac post 2013, tutela dei redditi
Ecco le richieste della Cia al neo ministro Saverio Romano
 
Il presidente della Cia Giuseppe Politi esprime al nuovo responsabile delle Politiche agricole le più vive congratulazioni e l’augurio per un proficuo lavoro nell’interesse del mondo agricolo italiano.

         “Esprimiamo le più vive congratulazioni al neo-ministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali Saverio Romano. E fin da adesso ribadiamo la nostra più convinta e fattiva collaborazione per favorire lo sviluppo dell’agricoltura, che sta attraversando una fase di grave difficoltà, con imprese in affanno e con produttori alle prese con costi sempre più onerosi e redditi in continuo calo”. E’ quanto sostenuto dal presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi.
        “E' importante -ha aggiunto Politi- che vi sia al più presto una reale ripresa del confronto tra ministro e rappresentanze dell’intero sistema agroalimentare che, purtroppo, in questi ultimi tre anni non ha trovato mai un effettivo punto di partenza. Per la Cia, soprattutto a causa della complessa situazione che sta vivendo il settore, è fondamentale la concertazione, con la quale portare avanti scelte condivise che permettano alle imprese di avere certezze e prospettive future”.
          “Quindi, al ministro Romano, cui inviamo gli auguri per un proficuo lavoro nell’interesse dei nostri imprenditori agricoli -ha sottolineato il presidente della Cia- poniamo precise priorità: la Conferenza nazionale sull’agricoltura e lo sviluppo rurale da realizzarsi entro il 2011 e da cui dovrà scaturire una rinnovata politica agraria; una posizione autorevole nel negoziato sulla Pac post 2013, sulla quale c’è un documento unitario delle rappresentanze del mondo agricolo, cooperativo e sindacale; interventi mirati e concreti a sostegno delle imprese e, appunto, la concertazione”.
          “La Conferenza nazionale sull’agricoltura, che la Cia ha proposto fin dal 2004, è un passaggio di vitale rilevanza per il settore e per questo motivo auspichiamo che il neo-ministro riprenda e sviluppi in maniera adeguata il percorso che era stato avviato nella precedente legislatura e che, però, negli ultimi anni, nonostante gli impegni presi, si è di fatto bloccato. Alla preparazione di questo importante appuntamento -ha rilevato Politi- come Confederazione offriremo il nostro contributo di idee e di proposte perché dalla Conferenza possa derivare un progetto condiviso, nei confronti del quale le istituzioni e le rappresentanze sociali possano assumersi le proprie responsabilità, impegnandosi a realizzarlo”.
          “Attualmente -ha rimarcato Politi- è forte l’esigenza sia di un’azione vigorosa che tuteli e valorizzi il nostro modello di agricoltura sia di un nuovo progetto per accrescere le capacità concorrenziali delle imprese agricole e delle filiere agroalimentari per valorizzare e difendere il ‘made in Italy’: C’è bisogno della regolamentazione dei mercati, di misure per la competitività e per la semplificazione amministrativa e di provvedimenti per il ricambio generazionale e l’aggregazione fondiaria”.

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl