Nasce una nuova Organizzazione mondiale degli agricoltori. La sede a Roma. Obiettivi: sicurezza alimentare, più agricoltura, difesa dei redditi

30/mar/2011 15.44.47 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Nasce una nuova Organizzazione mondiale degli agricoltori. La sede a Roma. Obiettivi: sicurezza alimentare, più agricoltura, difesa dei redditi
 
La scelta della capitale italiana è scaturita dalla proposta avanzata da Cia e Coldiretti. Dare voce ai produttori agricoli a livello mondiale. La riunione costitutiva a Bruxelles alla quale ha partecipato il presidente Giuseppe Politi.
 
Comincia a prendere corpo la nuova Organizzazione mondiale degli agricoltori. Prima importante tappa è la sede che, su proposta della Cia-Confederazione italiana agricoltori e della Coldiretti, sarà a Roma. E’ quanto scaturito dai lavori della riunione costitutiva che si è svolta a Bruxelles.
Obiettivo della nuova organizzazione è quello di dare voce agli agricoltori. Una voce -afferma la Cia- che deve essere ascoltata sulla scena mondiale. E questo per fornire un deciso apporto alla sicurezza di approvvigionamento alimentare, al cambiamento climatico e alla situazione economica internazionale.
La missione dell'Organizzazione è, quindi, quella di riunire le associazioni nazionali di produttori e di cooperative in modo da elaborare politiche realmente efficaci per le imprese, difendere gli interessi degli agricoltori di tutto il mondo per migliorare le condizioni economiche e di sostentamento dei produttori, delle loro famiglie e delle comunità rurali. E questo è di vitale importanza dal momento che spesso i redditi agricoli ammontano al 50 per cento meno dei redditi medi.
Un altro significativo obiettivo che si pone la nuova Organizzazione -come è emerso durante la riunione costitutiva di Bruxelles, alla quale ha partecipato il presidente nazionale della Cia Giuseppe Politi- è quello di contribuire alla sicurezza di approvvigionamento alimentare in tutto il mondo. Un impegno di grande rilevanza in considerazione anche al fatto che, secondo le previsioni, la domanda alimentare mondiale dovrebbe incrementare di almeno il 70 per cento entro il 2050 e la volatilità del mercato è in aumento. Per questo è indispensabile intensificare gli investimenti nel settore agricolo. Del resto, come la Cia ha più volte sottolineato, più agricoltura significa più cibo per sfamare il mondo.
In tale contesto va rilevato l'impegno che le organizzazioni agricole italiane (Cia e Coldiretti) hanno profuso affinché la neonata organizzazione sia il più possibile rappresentativa delle istanze degli agricoltori di tutto il mondo, con particolare riferimento ai Paesi in via di sviluppo.
Ed è per questo che la sede dell'Organizzazione a Roma, capitale internazionale delle Agenzie Onu per l'agricoltura e lo sviluppo rurale (Fao, Ifad, Pam, risponde pienamente al mandato di favorire quanto più possibile un dialogo ed una sinergia con le azioni internazionali a favore dello sviluppo agricolo, per la sicurezza alimentare, la sfida ai cambiamenti climatici, il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro degli agricoltori.
Da non sottovalutare, poi, l’attenzione che la nuova Organizzazione pone al problema dell'instabilità dei mercati agricoli globali e all'effetto del rialzo dei prezzi agricoli sulla popolazione. Fattore che, tra gli altri, ha agito da fattore scatenante le recenti insurrezioni nel Mediterraneo.
L'Organizzazione intende, inoltre, incoraggiare l'impegno degli agricoltori rispetto a uno sviluppo rurale sostenibile, all'ambiente e alle nuove sfide emergenti, quali il cambiamento climatico e il rinnovo generazionale.
Le prossime tappe dell'Organizzazione mondiale degli agricoltori prevedono, in particolare, la convocazione entro quest’anno di un'Assemblea generale.
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl