Parmalat: tutela degli allevatori e valorizzazione del latte "made in Italy"

31/mar/2011 17.19.56 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Parmalat: tutela degli allevatori e valorizzazione del latte “made in Italy”
 
Una dichiarazione del presidente della Cia Giuseppe Politi.
 
“L’obiettivo primario è quello di tutelare degli interessi dei produttori zootecnici e di difendere e valorizzare il latte italiano che deve avere una adeguata remunerazione alla stalla”. Lo ha sostenuto della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in merito alla vicenda della Parmalat e alle decisioni prese oggi dal Consiglio dei ministri che ha autorizzato il ministero dell’Economia ad assumere partecipazioni in società di interesse nazionale rilevante, in termini di strategicità del settore, compreso il gruppo di Collecchio.
“La Parmalat -ha aggiunto Politi- ha una posizione leader nel settore della produzione di latte ed è per questa ragione che noi insistiamo sulla necessità di guardare con grande attenzione all’evolversi della situazione. Dobbiamo garantire reali certezze ai nostri allevatori che già si trovano ad affrontare problemi complessi e fanno i conti con costi penalizzanti che continuano a tagliare i redditi”.
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl