NUCLEARE - Le pastore e i pastori luterani in Italia dicono NO

04/nov/2011 12.25.16 BMP Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Le pastore e i pastori luterani in Italia dicono NO al nucleare


La Conferenza Pastorale definisce irresponsabile il ricorso al nucleare, giudicato come una forma di sopravvalutazione di se stesso da parte dell'Uomo e una sua violazione della volont divina di custodia e salvaguardia del Creato.

Roma, 11 aprile 2011 – La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI), ente ecclesiastico che riunisce le comunit luterane dell’intera penisola e i cui rapporti con lo Stato italiano sono regolati dall’Intesa siglata nel 1993, annuncia che la propria Conferenza Pastorale ha espresso unanimemente una ferma condanna nei confronti della produzione di energia nucleare e delle ipotesi di una sua reintroduzione in Italia.

In particolare, il Corpo Pastorale ha evidenziato come il popolo italiano si sia gi chiaramente espresso negativamente sull'uso del nucleare, in occasione del referendum svoltosi all'indomani della indimenticata tragedia di Chernobyl. E ha altres sottolineato che quanto sta accadendo in Estremo Oriente – con la probabile contaminazione di acque e terre per migliaia di anni – dimostra come siano assolutamente incalcolabili i rischi dell’energia atomica per questa generazione e per quelle che verranno. Soprattutto, se si considera che i problemi non derivano soltanto da eventi straordinari e catastrofici, ma anche dalla gestione ordinaria degli impianti di produzione visto che – ad esempio – ancora irrisolta la questione dello stoccaggio finale delle scorie radioattive.

Ecco perch, secondo la Conferenza Pastorale, lo sviluppo e il progresso del genere umano devono essere necessariamente determinati da un drastico cambiamento nella societ. E tale cambiamento non pu far leva soltanto sull'auspicio di una sempre maggiore diffusione delle energie rinnovabili, ma deve basarsi soprattutto su un mutamento radicale degli stili di vita attuali, causa prima dell'eccessivo e insostenibile consumo d'energia.

In quest'ottica, fondamentale il ruolo delle cristiane e dei cristiani nel promuovere e attuare un profondo rinnovamento culturale, per rispondere alla volont di Dio che ha affidato all’essere umano la custodia della Terra affinch sia salvaguardata da qualsiasi forma di minaccia.

I pastori luterani si sono cos impegnati a promuovere, nelle rispettive comunit di competenza, i concetti di sostenibilit, risparmio energetico ed efficienza energetica. E di farlo, quando possibile, in cooperazione con partner ecumenici

Il nostro corpo pastorale segue con grande partecipazione emotiva il drammatico sviluppo della catastrofe nucleare in Giapponecommenta Holger Milkau, Decano della CELIUna tragedia che ci fa comprendere come l'umanit sopravvaluti se stessa, quando ritiene che ogni forma di produzione di energia sia dominabile. Ogni cristiano ha invece la responsabilit di meditare sul proprio comportamento in qualsiasi ambito, compiendo significative rinunce ad abituali standard di vita ormai palesemente insostenibili. Sono profondamente convinto che l'opera di tutti noi pastori trover terreno fertile nelle nostre comunit, gi sensibili alle istanze ambientali ed emotivamente vicini al popolo giapponese nel culto, nella preghiera e nelle azioni di solidariet e beneficenza”.

I lavori della Conferenza Pastorale si sono, infine, conclusi con un invito ufficiale al Sinodo della CELI affinch sul tema sviluppi un programma di iniziative ecclesiastiche concrete.

Chiesa Evangelica Luterana in Italia

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia, CELI, essendo statutariamente bilingue, italiano e tedesco, un ente ecclesiastico che raggruppa le comunit luterane presenti in Italia. La prima comunit luterana in Italia quella di Venezia, risalente alla Riforma attuata dal monaco agostiniano Martin Lutero nel 1517.

I Luterani presenti in Italia sono circa 7.000 e sono riuniti nella CELI, i cui rapporti con lo Stato italiano sono regolati dall’Intesa, firmata il 20 aprile 1993. La CELI dispone di un organo di stampa ufficiale. (Miteinander/Insieme) e di strutture sociali, quali una scuola materna e un centro diaconale, ed socio della casa editrice Claudiana, insieme con la Chiesa Evangelica Valdese, le Chiese battiste italiane e le Chiese metodiste in Italia.

Per approfondimenti:

BMP Comunicazione, Ufficio Stampa CELI

Pietro Barrile – 3207008732

pietro.barrile@bmpcomunicazione.it

Michela Mantegazza – 3281225838

michela.mantegazza@bmpcomunicazione.it

Chiesa Evangelica Luterana in Italia

Decanato

06 66030104

decanato@chiesaluterana.it

www.chiesaluterana.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl