Agriturismo: Turismo Verde-Cia amplia le sue competenze. Diventa "multifunzionale"

Agriturismo: Turismo Verde-Cia amplia le sue competenze.

13/apr/2011 16.58.04 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Agriturismo: Turismo Verde-Cia amplia
le sue competenze. Diventa “multifunzionale”
 
Oggi a Roma l’Assemblea nazionale che ha modificato lo Statuto ed eletto il nuovo Consiglio Direttivo. I lavori conclusi dal presidente nazionale della Confederazione Giuseppe Politi.
 
Si è svolta oggi a Roma, presso l’azienda “Co.Br.Ag.Or.”, l’Assemblea nazionale di Turismo Verde, l’associazione agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori, che ha approvato le modifiche statutarie ed ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo. Ai lavori è intervenuto il presidente nazionale della Cia Giuseppe Politi.
L’Assemblea, presieduta da Antonio Terrasi, vicepresidente vicario di Turismo Verde, ha visto la partecipazione di oltre un centinaio tra operatori agrituristici e responsabili territoriali della Cia ed è stata aperta dalla relazione del presidente nazionale di Turismo Verde Walter Trivellizzi. Erano presenti anche il vicepresidente nazionale della Cia Secondo Scanavino e il Direttore nazionale Rossana Zambelli.
Con le modifiche allo Statuto, Turismo Verde amplia i suoi scopi e obiettivi: non più solo associazione per l’agriturismo, ma per la tutela, la valorizzazione e la promozione delle aziende che svolgono le attività multifunzionali relative ai servizi educativi, formativi e sociali.
          Turismo Verde potrà anche associare quanti ne condividono gli scopi statutari. Tra questi, altri associati della Cia che intendono collaborare attivamente con l’associazione; operatori dell’artigianato agroalimentare e delle tradizioni rurali locali; enti pubblici, scuole e altri soggetti collettivi.
          E’ prevista anche, laddove ne sia richiesta, la figura del socio sostenitore, relativa a ospiti e utenti dei servizi offerti dalle aziende associate.
In sintonia con la Cia, l’associazione, inoltre, ha stabilito che negli organi elettivi a tutti i livelli venga assicurata la presenza di almeno il 90 per cento dei rappresentanti delle imprese.
Il nuovo Consiglio Direttivo dell’associazione è composto da 22 membri rappresentanti le sedi di Turismo Verde territoriali.
Il presidente della Cia Politi, nell’intervento che ha concluso i lavori, ha preso atto dalle istanze che sono venute dai vari interventi al dibattito. Ha in particolare sottolineato le difficoltà che oggi incontrano gli operatori del settore, comuni al mondo agricolo nel suo complesso: elevati costi di gestione, la pesante e onerosa burocrazia e la disomogeneità che molte volte si riscontra nelle diverse leggi regionali riguardanti l’agriturismo.
Nel corso dell’Assemblea è stata messa in risalto la prossima quinta Giornata nazionale dell’agriturismo che si terrà in tutta Italia domenica 17 aprile sotto lo slogan “Agriturismo… in scena con tutti i sensi”. Per l’occasione presso molte aziende saranno organizzati dei “laboratori” che daranno l’opportunità ai visitatori di tutte le età di partecipare alle varie attività quotidiane delle aziende agrituristiche.
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl