Tabacco: il ministro convochi subito le multinazionali Occorre chiudere al più presto gli accordi quadro

15/apr/2011 15.11.24 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Tabacco: il ministro convochi subito le multinazionali
Occorre chiudere al più presto gli accordi quadro
 
La richiesta viene dalla Cia, fortemente preoccupata per il grave stato di incertezza in cui i produttori oggi sono costretti a operare.
 
Il ministro delle Politiche agricole Saverio Romano deve convocare al più presto le multinazionali del tabacco per chiudere in tempi brevi gli accordi quadro. Una sollecitazione in tal senso viene dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori, fortemente preoccupata per la difficile situazione in cui oggi si trovano ad operare i produttori del settore.
 In diverse aree del Paese -ricorda la Cia- i produttori di tabacco stanno iniziando i trapianti delle piantine senza alcuna prospettiva per il futuro. Il comparto, che vede l’Italia come primo produttore comunitario con decine di migliaia di occupati, vive un momento di grande difficoltà a seguito del forte ridimensionamento degli aiuti pubblici e per l’incertezza degli accordi con le multinazionali.
I produttori -avverte la Cia- non possono continuare ad operare in un contesto privo di chiari punti di riferimento o a dover rincorrere ad accordi parziali. Da qui la richiesta della convocazione ministeriale. D’altra parte, già diverse multinazionali hanno manifestato il proprio interesse a sottoscrivere gli accordi quadro.

_________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl