Associazione Terni Città Universitaria

L'Associazione culturale per Terni città universitaria è convinta che si sia arrivati ad una fase fondamentale per il definitivo decollo, consolidamento e per la qualificazione del Polo Scientifico e Didattico Ternano.

08/ott/2005 12.36.03 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SVILUPPO DEL POLO UNIVERSITARIO TERNANO:

APPROVARE PRESTO LO STATUTO DEL CONSORZIO

E DARE SLANCIO ALL’ATTUAZIONE DEL PATTO DI TERRITORIO

 

L’Associazione culturale per Terni città universitaria è convinta che si sia arrivati ad una fase fondamentale per il definitivo decollo, consolidamento e per la qualificazione del Polo Scientifico e Didattico Ternano. Ritiene, però, necessario richiamare l’attenzione della comunità cittadina, delle Istituzioni locali, delle forze politiche, sociali e imprenditoriali, affinché non si perda un treno determinante e decisivo e non si affievoliscano gli effetti di un quadro delle opportunità finalmente consistente.

E’ forse opportuno ricapitolare quanto è avvenuto in questi mesi, per dare il senso oggettivo di come si sia arrivati al bivio finale del nostro percorso. Nel mese di luglio è stato firmato il protocollo d’intesa per la costituzione del laboratorio di biotecnologie presso il Polo Scientifico e Didattico di Pentima. In agosto è arrivata la firma del Patto di territorio a Palazzo Chigi. Un documento strategico che dedica ben due pagine allo sviluppo delle attività di ricerca avanzata, di diffusione dell’innovazione e di alta formazione. Oltre a ribadire gli impegni contenuti nell’accordo di programma siglato nel 2001, ivi compreso lo stanziamento di 2 milioni di euro sul consolidato da parte del MIUR per il triennio 2005-07, si individuano strumenti e opportunità anche per l’estensione territoriale del Polo universitario, col coinvolgimento di vicine realtà municipali, come Narni.

Con la costituzione del Comitato di coordinamento, è ormai entrato nella sua fase operativa il progetto To.Ge.Ther., il patto di collaborazione tra le città industriali di Torino, Genova e Terni per ricerca e innovazione. La Fondazione Carit ha stanziato ben 413mila euro da destinare a progetti scientifici e didattici di ricerca del Polo ternano, ed un’altra significativa somma per il laboratorio di biologia molecolare della facoltà di Medicina e chirurgia presso l’Azienda ospedaliera ternana. Un sostegno che rappresenta la sintesi mirabile di come la fondazione bancaria cittadina abbia deciso di percorrere fino in fondo la strada dello sviluppo dell’Università a Terni.

Infine, il testo dello Statuto del Consorzio per lo sviluppo del Polo Universitario Ternano è stato definito in ogni dettaglio ed è già all’esame degli organi decisionali di ogni ente promotore (Ateneo di Perugia, Regione Umbria, Provincia di Terni, Comuni di Terni e Narni, Camera di Commercio, Assindustria, Fondazione Carit).

L’Associazione Culturale per Terni Città Universitaria auspica che le approvazioni necessarie giungano con grande sollecitudine, anche al fine di dotare il Polo ternano di uno strumento di coordinamento finanziario ed operativo a sostegno di tutti i corsi di laurea esistenti sul territorio ed in funzione dello sviluppo di nuove iniziative, concordate con l’Università di Perugia. Si fa appello, inoltre, a tutti i soggetti sottoscrittori, di lavorare con grande slancio alla piena attuazione degli strumenti e degli obiettivi del Patto di territorio, anche al fine di sostenere la determinazione di un nuovo modello di sviluppo territoriale ad alta vocazione innovativa e in grado di assecondare il connubio tra mondo dell’impresa e mondo della ricerca.  L’Associazione, per quanto di sua competenza, se ne farà carico e rinnova l’invito ai cittadini che ne condividano modalità e metodo di azione ad aderire alle sue iniziative.

 

 

Ciano Ricci Feliziani - Segretario Generale                       Nicola Molè - Presidente

 

 

Terni, 8 Ottobre 2005   



Hai bisogno di una risposta immediata? Prova MSN Messenger.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl