Parmalat: ora la priorità è la tutela del latte italiano. Gli allevatori siano ascoltati

Parmalat: ora la priorità è la tutela del latte italiano.

27/apr/2011 18.10.06 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Parmalat: ora la priorità è la tutela del latte italiano. Gli allevatori siano ascoltati
 
Il presidente della Cia Giuseppe Politi: pronti al confronto con chi gestirà il gruppo di Collecchio
 
        
“Non poniamo nessun veto. L’importante è che vengano difesi i nostri allevatori e il latte italiano”. Lo ha affermato il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in merito alla vicenda Parmalat e all’Opa lanciata dal gruppo francese Lactalis.
        “Non è una questione di capitali stranieri -ha aggiunto Politi- l’importante è che venga valorizzata e tutelata l’italianità del prodotto dell’azienda di Collecchio. Per questo motivo siamo pronti a un confronto serio e costruttivo con chi gestirà il patrimonio Parmalat. Gli allevatori -ha concluso il presidente della Cia- non possono non essere ascoltati e avere un ruolo da protagonisti nello sviluppo della vicenda”. 
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl