ComSt - Marino, Rapo: la Camera di Conciliazione e Arbitrato pubblicizzata dal Comune è frutto di una mia mozione!

ComSt - Marino, Rapo: la Camera di Conciliazione e Arbitrato pubblicizzata dal Comune è frutto di una mia mozione!

Allegati

13/mag/2011 12.58.58 Ufficio Stampa Punto a Capo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA
Marino, Rapo: la Camera di Conciliazione e Arbitrato pubblicizzata dal Comune è frutto di una mia mozione!
In riferimento al Comunicato Stampa del Comune di Marino dell’11 maggio scorso, riguardo la sottoscrizione del protocollo d'intesa per la costituzione di un organismo di conciliazione presso la Casa Comunale, Marco Rapo, candidato a Sindaco del Comune di Marino, ci tiene a precisare come sia frutto di una sua proposta all’amministrazione comunale.
Si tratta di una iniziativa la cui presentazione è stata fatta dal sottoscritto” precisa Marco Rapo. “Essa andrà a disciplinare tutti quei casi che una recentissima legge ha statuito debbano essere preceduti da un tentativo obbligatorio di conciliazione per risolvere le controversie mediante accordo, con notevole risparmio economico per i cittadini, i quali potranno evitare di ricorrere alla più lunga e costosa giustizia ordinaria. Per onestà intellettuale va detto che la stessa iniziativa è stata condivisa nella presentazione anche dal Collega, ma prima di tutto grande amico, Remo Pisani”.
Il fatto che nel Comunicato non sia stata citata la mozione presentata a monte del protocollo, lascia Marco Rapo sorpreso, ma non dimentica che trattamento analogo è stato spesso riservato ad altre importanti ed utili mozioni presentate in Consiglio Comunale dallo stesso consigliere: “L'esecuzione della mia mozione da parte dell'Amministrazione lascia tuttavia il rammarico per tutte le altre mie iniziative comunali, le più delle quali sono state bocciate dalla stessa, mentre alcune, come, per esempio l'approvazione della mia proposta di inserire nello statuto comunale una norma che disciplini il "Diritto all'Acqua", ancorché deliberate non hanno avuto ancora esecuzione. Inspiegabilmente si è perso tempo, mentre attraverso l'opposizione costruttiva e mai preconcetta fatta da me in questi cinque anni, molti ambiti dell'amministrazione locale avrebbero trovato soluzioni, benefici, gettando quindi le basi per quell'idea di amministrazione che ci prefiggiamo di attuare”.
Marino, 13 maggio 2011
Per info, approfondimenti ed interviste: Marco Rapo 334 7690508
Foto: http://www.puntoacapo-international.com/downloads?dl_cat=16

Servizio esterno Ufficio Stampa Punto a Capo
Francesca Marrucci
ufficiostampa@puntoacapo.info
www.puntoacapo-international.com
Tel. 0695557480 - 3333876830

Per cancellarsi dal servizio, inviare una mail con oggetto CANCELLAMI a questo stesso indirizzo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl