Comunicato Stampa Associazione Universitaria

Si tratta di un volume, stampato in mille copie, finanziato interamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e patrocinato dal Comune di Terni, che contiene gli atti relativi al convegno "Università e territorio non basta.

05/nov/2005 09.38.07 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

 


Martedì prossimo un convegno sul futuro dell’Università a Terni

La presenza del magnifico rettore Bistoni occasione decisiva

per il varo del Consorzio e dei suoi organismi direttivi

 

TERNI, 5 novembre 2005 - E’ in corso di distribuzione in mille copie e sarà presentato ufficialmente nel corso di un incontro sullo sviluppo del Polo scientifico e didattico ternano dell’Università di Perugia. Si tratta di un volume, stampato in mille copie, finanziato interamente dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni e patrocinato dal Comune di Terni, che contiene gli atti relativi al convegno “Università e territorio non basta. Una strategia allargata per l’alta formazione e la ricerca”, tenutosi nella sala conferenze della Camera di Commercio l’11 novembre del 2004.

L’evento

A realizzare la pubblicazione è stata l’Associazione Culturale per Terni Città Universitaria, che ha organizzato per martedì prossimo 8 novembre 2005 alle ore 17.30 nella sala conferenze della Fondazione Carit (via Ludovico Silvestri 13, 2° piano - ingresso fronte-retro del Palazzo della Cassa di Risparmio) un dibattito sul tema “Il futuro dell’Università a Terni”. Ai lavori parteciperanno il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Perugia Francesco Bistoni, il Sindaco di Terni Paolo Raffaelli e il Presidente della Provincia di Terni Andrea Cavicchioli.

“La presenza all’iniziativa del rettore Bistoni rappresenta una grande occasione per rilanciare la questione della costituzione del Consorzio Universitario - afferma il presidente dell’Associazione, Nicola Molè - Dopo l’accordo sul testo dello Statuto, si rendono necessari i passaggi successivi: la deliberazione da parte di tutti i soci promotori dello strumento statutario, l’istituzione della società consortile e l’elezione dei suoi organismi direttivi. E’ necessario, dunque, portare a sintesi tutto il lavoro svolto in questi anni dall’ateneo perugino, dalle istituzioni locali e dalla società civile ternana per costruire le opportunità di espansione di un Polo universitario in grado di integrare alta formazione, ricerca, sviluppo economico, trasferimento tecnologico e innovazione”.

Il volume

“Gli atti del convegno - spiega Ciano Ricci Feliziani, segretario generale dell’Associazione per Terni Città Universitaria - rappresentano un utile contributo al riposizionamento dell’offerta accademica. Una cassetta degli attrezzi per coloro che dovranno farsi carico della realizzazione di strumenti come il Distretto tecnologico, i Centri di Eccellenza e i laboratori di ricerca sulle bio-nano e microtecnologie, i progetti integrati ateneo-imprese per la ricerca applicata e il trasferimento tecnologico. Queste opportunità, delle quali un anno fa discutevamo in termini di prospettiva, sono oggi attivabili grazie a strumenti di programmazione come il Patto di Territorio, che costituiscono la cornice per una svolta epocale dello sviluppo locale e dell’apertura a una dimensione innovativa delle opportunità territoriali”.

Composta di oltre 60 pagine, aperta da un’introduzione di carattere generale e integrata con lo statuto dell’Associazione per Terni Città Universitaria, la pubblicazione contiene la trascrizione degli interventi, sul tema dei modelli di sviluppo universitario e dell’interazione tra ateneo e territorio, provenienti da tre diversi “osservatori privilegiati”: quello degli studiosi e programmatori di settore, quello del mondo accademico e quello della scuola superiore. Sono state, infatti, selezionate le relazioni di Nadio Delai, presidente della società di studi e strategie di sistema Ermeneia, di Josè Maria Kenny, docente di Tecnica dei Polimeri dell’Università degli Studi di Perugia e coordinatore della Rete europea di eccellenza sulle nanotecnologie “NanofunPoly”, e di Giocondo Talamonti, preside dell’IPSIA “Sandro Pertini di Terni” e membro del direttivo dell’Associazione Culturale per Terni Città Universitaria. A completare il volume una serie di interviste realizzate con i relatori, con esponenti del mondo accademico, con rappresentanti delle istituzioni e raccolte in un’ideale appendice di approfondimento.



Un nuovo modo di usare il PC Desktop Search E' facile, veloce e potente.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl