Fisco: bene la proposta di detrazione della spesa per le Dop. Così si sostengono i consumi alimentari e si aiutano le imprese agricole

Così si sostengono i consumi alimentari e si aiutano le imprese agricole Il presidente della Cia, Giuseppe Politi, condivide la proposta dell'assessore all'Agricoltura del Veneto, Franco Manzato: pronti a fare la nostra parte, in questo modo si favorisce anche la lotta all'illegalità.

Persone Mariano Fortuny, Franco Manzato, Giuseppe Politi, Cia
Luoghi Italy, Venetia, Lecce
Argomenti music

21/giu/2011 16.02.08 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Fisco: bene la proposta di detrazione della spesa per le Dop. Così si sostengono i consumi alimentari e si aiutano le imprese agricole
 
Il presidente della Cia, Giuseppe Politi, condivide la proposta dell’assessore all’Agricoltura del Veneto, Franco Manzato: pronti a fare la nostra parte, in questo modo si favorisce anche la lotta all’illegalità. Alla Conferenza economica di Lecce avevamo già posto il problema.
 

         “Condividiamo completamente la proposta lanciata dall’assessore all’Agricoltura del Veneto, Franco Manzato, di rendere detraibili dalle tasse gli acquisti agroalimentari di Dop e Igp. Come organizzazione, da tempo eravamo orientati a presentare un’iniziativa del genere, l’avevamo ribadito anche a Lecce nel corso della nostra V Conferenza economica nazionale”. Lo afferma il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori, Giuseppe Politi.
        “Poter detrarre dal reddito le spese personali per i prodotti a denominazione, allo stesso modo in cui oggi si fa per le spese sanitarie, le assicurazioni sulla vita e le spese d’istruzione, sarebbe un modo innovativo e realmente efficace di sostenere il potere d’acquisto delle famiglie -spiega Politi- favorendo la ripresa dei consumi alimentari, oggi falcidiati dall’inflazione alta e dalla crisi economica. In più, con una riforma del genere anche i cittadini con meno risorse sarebbero incentivati a comprare più prodotti di qualità a marchio Italia, orientando le scelte di spesa verso tipicità locali e del territorio”.
        Non solo. Per il presidente della Cia “detrarre dal 730 gli acquisti di Dop e Igp avvantaggerebbe anche le imprese agricole orientate alle produzioni d’eccellenza, con un ritorno positivo sia in termini di fatturato che di valore aggiunto dell’agricoltura. Senza dimenticare -aggiunge Politi- il contributo alla lotta all’evasione, dato che non si può detrarre nulla senza presentare i relativi scontrini fiscali”.
        “Per tutti questi motivi, quindi, già da ora ci dichiariamo disponibili ad appoggiare Manzato in tutti i successivi step -conclude il presidente della Cia- cominciando dallo studio di fattibilità del provvedimento, che dovrebbe coinvolgere non soltanto le associazioni agricole, ma anche l’intera filiera agroalimentare”.

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl