Caccia: il Tavolo nazionale deve continuare a funzionare. L'accordo raggiunto resti valido. Subito una soluzione per i danni all'agricoltura da fauna selvatica

Il Tavolo nazionale sulla caccia, istituito e coordinato su delega delle altre Regioni dall'assessore della Puglia Dario Stefàno (al quale va il nostro grazie per l'azione svolta), con la partecipazione delle associazioni agricole, venatorie, ambientaliste e animaliste, deve continuare a funzionare in modo stabile.

Persone Mariano Fortuny, Dario Stefàno
Luoghi Puglia
Argomenti zoology, botany

28/giu/2011 11.18.53 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Caccia: il Tavolo nazionale deve continuare

a funzionare. L’accordo raggiunto resti valido. Subito una

soluzione per i danni all’agricoltura da fauna selvatica

La Cia sottolinea l’esigenza di un impegno comune per affrontare i problemi. I distinguo non devono però vanificare quanto di positivo finora raggiunto.

Il Tavolo nazionale sulla caccia, istituito e coordinato su delega delle altre Regioni dall’assessore della Puglia Dario Stefàno (al quale va il nostro grazie per l’azione svolta), con la partecipazione delle associazioni agricole, venatorie, ambientaliste e animaliste, deve continuare a funzionare in modo stabile. Le varie questioni, pur con i relativi distinguo, devono essere affrontate e discusse attraverso un confronto serio e costruttivo. Solo con la condivisione e il comune impegno delle parti in causa si possono risolvere i problemi che oggi sono sul tappeto. E’ quanto sottolineato dalla Cia-Confederazione italiana agricoltori.
Per questa ragione la Cia ritiene importante che il recente accordo raggiunto faticosamente al Tavolo sui calendari venatori, nonostante i successivi rilievi e le conseguenti prese di distanza delle associazioni dei cacciatori aderenti alla Face (Anlc, Anuu-Migratoristi, Enalcaccia e Fidc), comprensibili per la categoria che rappresentano, resti valido e non venga vanificato. E’, infatti, importante proseguire nel confronto in maniera da risolvere il pressante problema dei danni da fauna selvatica all’agricoltura. Un’annosa questione, che ha raggiunto vaste dimensioni e ha provocato elevati costi economici per le imprese agricole, alla quale bisogna dare un’adeguata soluzione di carattere istituzionale.
Da qui l’invito della Cia affinché quanto di positivo costruito con il Tavolo nazionale, frutto di un lungo e proficuo lavoro di mediazione tra i diversi soggetti partecipanti, non vada perduto e continui, invece, il dialogo per dare le giuste risposte, ponendo fine ai contenziosi che hanno caratterizzato la scorsa stagione di caccia e che hanno interessato molte Regioni.
 
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl