PERSEVERARE DIABOLICUM: MANOVRA TAFAZZIANA, PER IL GOVERNO E PER GLI UTENTI

06/lug/2011 07.57.52 UGL MEDICI Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Complimenti per la perseverante coggiutaggine nel massacrare (vorremmo poter usare un termine meno pesante...) il SSN - ha affermato il Segretario Nazionale Ugl Medici Ruggero Di Biagi - da parte degli "specialisti" governativi.

Ha detto bene Ignazio Marino, Presidente della Commissione d'Inchiesta sul SSN, che e' ingiusto chiedere ancora sacrifici al settore "quando in Italia la spesa pro capite per la sanità è già una delle più basse dei Paesi Ocse, e cioe' 2.686 dollari contro i 3.588 della Germania o i 3.601 della Francia".

Come ha poi ben evidenziato l'economista Spandonaro, del Ceis Tor Vergata, per la manovra il finanziamento pubblico in Sanità dovrebbe aumentare di una media per il biennio 2013-2014 dello 0,9%, quando le previsioni di crescita del PIL, sono per il Governo fra il 3,1% e il 3,4% annuo per lo stesso periodo: tradotto sono 10 miliardi di euro in meno per il SSN in tre anni.

Aggiungiamoci il blocco del turn-over - ha concluso il Segretario Ugl Medici Di Biagi- e prepariamoci al peggio.

 

UGL MEDICI

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl