Ripreso il restauro della chiesa di San Martino di Tarquinia.

30/ago/2011 16.59.07 Dabel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sono ripresi i lavori per restaurare la chiesa di San Martino. Gli interventi sono finanziati dal Comune di Tarquinia che ha erogato un contributo di 63mila euro. Queste risorse rientrano nell’ambito dei fondi messi a disposizione dall’Enel, per la servitù energetica. Le opere di riqualificazione permetteranno di recuperare la pavimentazione originaria, di rifare l’impianto termico, di realizzare un nuovo sistema elettrico e di garantire l’agibilità e la fruibilità dell’edificio. «La chiesa di San Martino è una delle più antiche della città. – afferma il sindaco Mauro Mazzola – Un luogo di grande interesse storico e artistico che sarà riconsegnato ai tarquiniesi». Il restauro dell’immobile era iniziato nel 2005 per poi essere sospeso alla fine del 2006. Merito dello sblocco dello stallo, che durava da cinque anni, va anche ai cittadini del Comitato di San Martino. «Il quartiere riavrà finalmente la sua chiesa - afferma il presidente Fabrizio Ercolani - Ringrazio il sindaco Mazzola, l’assessore ai Lavori Pubblici Anselmo Ranucci e il consigliere comunale Mauro Bonifazi, che fin da subito hanno capito l’importanza del progetto. Mi dispiace invece per le critiche dell’opposizione, perché fatte senza conoscere la realtà delle cose. Esprimo un sentito ringraziamento infine a don Rinaldo Copponi, a Franco Guidozzi, a Giuseppe Camarda e a tutti i componenti del comitato che hanno contribuito a raggiungere questo obiettivo».

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl