Manovra: dannosa per il Paese. Nessuna misura per la crescita

Così il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi, intervenendo alla Festa del Pd a Pesaro, etichetta i provvedimenti annunciati dal governo.

Persone Giuseppe Politi
Luoghi Pesaro
Organizzazioni Coldiretti, Confagricoltura, CIA, Partito Democratico
Argomenti politica, economia, istituzioni

31/ago/2011 17.09.07 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Manovra: dannosa per il Paese. Nessuna misura per la crescita
 
Il presidente della Cia Giuseppe Politi, intervenendo alla Festa del Pd di Pesaro, muove pesanti rilievi ai provvedimenti annunciati dal governo. Le parti sociali avevano sollecitato, in un documento unitario, precisi interventi; le risposte, però, non sono arrivate. Nulla per le imprese agricole in difficoltà. Indispensabile aprire un Tavolo specifico per l’a promozione del “made in Italy” di qualità. Assurda l’abolizione delle agevolazioni per le cooperative.
 
“Una manovra dannosa, confusa, priva di misure essenziali per la crescita del sistema economico del nostro Paese”. Così il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi, intervenendo alla Festa del Pd a Pesaro, etichetta i provvedimenti annunciati dal governo.
“Siamo in presenza ancora una volta -afferma Politi- di tagli indiscriminati e interventi penalizzanti. Per le imprese non vi sono misure adeguate per rilanciare sviluppo e competitività. Un discorso che vale soprattutto per l’agricoltura che, nonostante la sua grande vitalità, è alle prese con una situazione estremamente difficile, con costi in continuo aumento e una burocrazia veramente asfissiante”.
“Eppure -ricorda il presidente della Cia- le forze sociali nelle scorse settimane avevano lanciato un importante messaggio al governo. Nel documento unitario presentato si affermava: ‘la solidità dei conti pubblici va accompagnata e rafforzata con misure per la crescita dell’economia’. La risposta non è arrivata e ci troviamo davanti a una manovra priva nella maniera più assoluta di un serio programma per rilanciare la crescita”.
“Appare grave e assurda -rimarca Politi- la ventilata abolizione delle agevolazioni per le cooperative. Una misura che, se approvata, potrà avere conseguenze pesanti per l’intero settore, soprattutto in campo agricolo, dove operano migliaia di imprese cooperative”.
“È inoltre indispensabile -continua il presidente confederale- che il governo tenga conto del documento unitario del mondo agricolo (Cia, Confagricoltura, Coldiretti e Copagri), nel quale si chiede l’apertura di uno specifico Tavolo per l’agricoltura, in particolare per attuare politiche incisive volte alla promozione e alla difesa del ‘made in Italy’ di qualità, come leva competitiva del paese in grado di valorizzare il lavoro, il capitale e il territorio italiano”.
“Per questa ragione auspichiamo -aggiunge Politi- un forte e concreto impegno a livello parlamentare affinché il testo definitivo della manovra accolga tutti gli emendamenti migliorativi che verranno presentati, in particolare quelli pensati per lo sviluppo del Paese. Una manovra che si limita a misure tampone e a tagli indiscriminati delle risorse non può incontrare il nostro consenso”.
“Nello stesso tempo -conclude il presidente delle Cia- rinnoviamo l’invito espresso chiaramente nel documento unitario delle forze sociali perché il governo tenga in reale conto le esigenze delle imprese. I sei punti (pareggio di bilancio nel 2014, costi della politica, liberalizzazioni e privatizzazioni, sblocco degli investimenti, semplificazioni e Pubblica amministrazione, mercato del lavoro) indicati al mondo imprenditoriale, sindacale e bancario sono i passaggi necessari per consolidare la stabilità dei conti pubblici e promuovere la crescita.
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl