ANNULLA E SOSTITUISCI PRECEDENTE Moria di api: bene il Parlamento europeo. Politiche concrete per salvare un settore fondamentale per l'agricoltura e la tutela della biodiversità

Politiche concrete per salvare un settore fondamentale per l'agricoltura e la tutela della biodiversità.

Persone Paolo De Castro
Luoghi Italia, Europa, Strasburgo
Organizzazioni Europarlamento, CIA
Argomenti agricoltura, politica, economia

06/ott/2011 17.42.03 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Moria di api: bene il Parlamento europeo. Politiche concrete per salvare un settore fondamentale per l’agricoltura e la tutela della biodiversità
 
La Cia giudica in modo positivo la risoluzione approvata dalla Commissione Agricoltura dell’Assemblea di Strasburgo.
 
E’ un’azione che va nella direzione giusta. C’è bisogno di politiche e strategie concrete per ''salvare le api'': Così la Cia-Confederazione italiana agricoltori commenta la risoluzione approvata dalla Commissione Agricoltura del Parlamento europeo, presieduta da Paolo De Castro, sulla salute, appunto, delle api e sulle sfide per l'apicoltura.
Siamo in presenza di un importante passo che conferma -aggiunge la Cia- l’impegno dell’Assemblea di Strasburgo per la valorizzazione di un settore fondamentale per l’agricoltura, per il mantenimento della biodiversità. Basti pensare che l'84 per cento delle specie di piante e il 76 per cento della produzione alimentare in Europa dipendono in larga misura proprio dall'impollinazione ad opera delle api.
L’aumento della moria di api potrebbe, quindi, avere pesanti conseguenze sulla produzione di cibo e creare squilibri ambientali. Giustamente gli eurodeputati -rimarca la Cia- chiedono più fondi per l'apicoltura nella nuova politica agricola comune dopo il 2013 e un maggiore sostegno per la ricerca.
La moria di api, infatti, non pone a rischio soltanto la produzione di miele. In pericolo vi sono molte colture e possono esserci riflessi negativi anche nel settore zootecnico, vista l’importanza che riveste l’impollinazione nei confronti dei pascoli e del foraggio.
In Italia il settore conta più di 70 mila apicoltori, oltre un milione e 100 mila alveari, una produzione di miele che supera le 15 mila tonnellate l’anno, per un valore monetario di 25 milioni euro.
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl