Intitolata una strada al postino Giuseppe Volpini.

24/ott/2011 16.37.21 Dabel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

«È stato il primo portalettere della storia Tarquinia e sarà il primo portalettere in Italia a ricevere l’intitolazione di una strada». Con queste parole il sindaco Mauro Mazzola ha aperto la cerimonia per dedicare a Giuseppe Volpini la via che collega la circonvallazione Vincenzo Cardarelli alla Barriera San Giusto. All’evento, che si è svolto il 22 ottobre, erano presenti l’assessore ai Servizi Sociali Enrico Leoni, il vice presidente dell’Università Agraria Pierangelo Conti, il referente provinciale Filatelia di Poste Italiane Lucio Magro, la direttrice della filiale locale di Poste Italiane Giuseppina Proli, il presidente del Circolo Filatelico Numismatico Tarquiniense Edmondo Barcaroli e il promotore dell’iniziativa Franco Fattori. Ospite d’eccezione la figlia di Volpini, la signora Maria Novella, che commossa ha espresso la sua gratitudine per aver intitolato una strada al padre. Classe 1883, Giuseppe Volpini detto “Peppe il Postino” fu portalettere dal 1909 al 1953. L’amore per la città lo spinse anche a operare come guida turistica, attività che gli valse la medaglia d’oro di Benemerito del Turismo. Il Presidente della Repubblica Giuseppe Saragat gli conferì inoltre nel 1967 l’onorificenza di Cavaliere Ordine al Merito della Repubblica Italiana. «Fu una rara figura di rettitudine e disponibilità. – ha detto il primo cittadino – Un servitore dello Stato che svolgeva il proprio lavoro con dedizione e altruismo. Una persona che era legata così tanto a Tarquinia, da diventare la prima guida turistica non ufficiale. Ringrazio chi si è impegnato per rendere realtà questa giornata di festa, in particolar modo Franco Fattori». «Fu un grande personaggio. – hanno affermato emozionati Fattori e Barcaroli – Per questo motivo abbiamo voluto rendergli omaggio chiedendo all’Amministrazione, che ringraziamo per aver accolto la nostra proposta, d’intitolargli una via». «Come Poste Italiane abbiamo accettato con piacere di partecipare al progetto. – hanno affermato i dirigenti Magro e Proli – Volpini fu una persona eccezionale, infaticabile lavoratore, che per quarantaquattro anni ha sfidato la fatica, il freddo, il caldo e le intemperie». Per l’occasione il Circolo Filatelico Numismatico Tarquiniense ha stampato una cartolina ricordo e ha curato una mostra fotografica sulla figura di “Peppe il Postino”, allestita all’interno dell’Ufficio Informazioni Turistiche, e Poste Italiane ha attivato uno sportello a carattere temporaneo, per mettere a disposizione l’annullo filatelico speciale con la dicitura: “01016 Tarquinia (Vt) – 22.10.2011 – Intitolazione di una via a Giuseppe Volpini – Primo portalettere di Tarquinia”.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl