Bazar dell’Avvento della Comunità Evang elica Luterana di Roma:,,il 23 e il 24 novembre appuntamento all’insegna di convivialità e solidarietà

Bazar dell'Avvento della Comunità Evang elica Luterana di Roma:,,il 23 e il 24 novembre appuntamento all'insegna di convivialità e solidarietà.

Persone Pietro Barrile, Heinrich Eduard Schmieder, Federico Guglielmo III, Christian Josias Bunsen, Lutero, Claudiana
Luoghi Roma, Italia, Venezia, Prussia, Campidoglio
Organizzazioni La Chiesa Evangelica Luterana, Chiesa Apostolica Romana
Argomenti cristianesimo

17/nov/2011 10.02.19 BMP Comunicazione Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Bazar dell’Avvento della Comunità Evangelica Luterana di Roma:

il 23 e il 24 novembre appuntamento all’insegna di convivialità e solidarietà

 

Sarà possibile acquistare prodotti dell’artigianato tradizionale e gustare le specialità della gastronomia tedesca. Il ricavato dell’iniziativa sarà destinato a progetti di assistenza sociale a Roma

 

Roma, 17 novembre 2011 �“ La Comunità Evangelica Luterana di Roma, membro della Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI), annuncia che i prossimi 23 e 24 novembre si svolgerà il Bazar dell’Avvento, tradizionale appuntamento annuale in cui tutti i cittadini potranno acquistare prelibatezze gastronomiche e prodotti artigianali tipici.

 

In un piacevole clima prenatalizio, il programma sarà aperto mercoledì 23 novembre alle ore 8.30 presso la Chiesa Luterana, in via Sicilia 70, con la vendita delle Corone dell’Avvento: unici per la qualità della loro fattura, questi tradizionali simboli natalizi sono realizzati a mano con rami d'abete intrecciati e hanno quattro candele rosse, da accendere una in ciascuna domenica d'Avvento.

 

Il giorno dopo, dalle 11.00 alle 17.00, si proseguirà con il Gran Bazar ospitato presso la Casa della Comunità, in via Toscana 7. Come sempre, il Bazar accoglierà i tanti visitatori, di Roma e non solo, desiderosi di immergersi in una suggestiva e festosa cornice con le classiche specialità gastronomiche tedesche, tra cui i tipici dolci natalizi.

 

Chi vorrà potrà curiosare nel “Mercatino delle Pulci” e acquistare libri in varie lingue, articoli per la casa, decorazioni, bigiotteria, stoviglie, vasellame, abbigliamento di seconda mano e giocattoli per bambini.

 

Il programma sarà completato dalla “Pesca di beneficenza”, che coinvolgerà grandi e bambini nel tentativo di aggiudicarsi i bellissimi premi in palio.

 

I fondi raccolti con il Bazar dell’Avvento saranno destinati al finanziamento di progetti di assistenza sociale nell’area di Roma, tra i quali l’erogazione di pasti, vestiti e medicinali ai senzatetto del quartiere, il sostegno con pannolini e giocattoli alle immigrate africane e ai loro bambini (Progetto Orsacchiotto) e interventi di aiuto ad anziani bisognosi. I fondi, inoltre, saranno utilizzati per supportare il Servizio Rifugiati e Migranti (SRM) della FCEI (Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia), nato nel 1984 per promuovere all’interno delle chiese, e nella società tutta, informazione e sensibilizzazione sui temi di immigrazione, asilo, razzismo, discriminazione e interculturalità, per tutelare i diritti dei migranti e dei rifugiati e per sostenerli nel loro processo di integrazione sociale e culturale nel nostro Paese 

 

La Comunità Evangelica Luterana di Roma risale a quasi 200 anni fa. La sua storia cominciò nel 1817, con una celebrazione a casa del segretario della Legazione prussiana presso la S. Sede, Christian Josias Bunsen, per ricordare il 3° centenario della Riforma di Lutero. Con quell’evento si dette voce alla richiesta di un proprio culto in tedesco; i partecipanti espressero anche l’auspicio che i loro nipoti potessero celebrare il successivo quarto centenario, nel 1917, in una propria chiesa a Roma.

Cosa, quest’ultima, che non fu possibile attuare nella città del Papa. Altre cose, invece, poterono essere fatte. Per esempio, il Re di Prussia, Federico Guglielmo III, inviò a Roma, nel 1819, il primo pastore evangelico, Heinrich Eduard Schmieder. Inoltre, Christian Bunsen, dopo essere diventato ambasciatore di Prussia, eresse, al pianterreno della sua residenza di Palazzo Caffarelli, sul Campidoglio, una cappella. In tal modo, sotto la protezione della Legazione prussiana, nei successivi cento anni si poté celebrare il culto protestante a Roma.

 

 

Chiesa Evangelica Luterana in Italia

La Chiesa Evangelica Luterana in Italia, CELI, essendo statutariamente bilingue, italiano e tedesco, è un ente ecclesiastico che raggruppa le comunità luterane presenti in Italia. La prima comunità luterana in Italia è quella di Venezia, risalente alla Riforma attuata dal monaco agostiniano Martin Lutero nel 1517.

I Luterani presenti in Italia sono circa 7.000 e sono riuniti nella CELI, i cui rapporti con lo Stato italiano sono regolati dall’Intesa, firmata il 20 aprile 1993. La CELI dispone di un organo di stampa ufficiale  (Miteinander/ Insieme) e di strutture sociali, quali una scuola materna e un centro diaconale, ed è socio della casa editrice Claudiana, insieme con la Chiesa Evangelica Valdese, le Chiese battiste italiane e le Chiese metodiste in Italia.

 

Per approfondimenti:

BMP Comunicazione, Ufficio Stampa CELI

team.celi@bmpcomunicazione.it

Pietro Barrile �“ 3207008732

Michela Mantegazza �“ 3281225838

Francesco Petrella �“ 3452731667

Chiesa Evangelica Luterana in Italia

Decanato

06 66030104

decanato@chiesaluterana.it

www.chiesaluterana.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl