Denunciare gli affitti in nero conviene agli inquilini

Denunciare gli affitti in nero conviene agli inquilini.

Organizzazioni Agenzia delle Entrate
Argomenti economia, internet, commercio

17/nov/2011 15.39.01 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

L’ondata di crisi invade con i suoi effetti nefasti non solo il mercato immobiliare ma anche il settore delle affittanze. Per molti giovani ma anche famiglie con un reddito basso accedere ad un mutuo è pressoché impossibile ecco quindi che l’affitto è la soluzione più dovuta che scelta.

Ma anche qui sono in aumento gli sfratti derivati da morosità, da nord a sud. E’ soprattutto il meridione e risentire di più della crisi, molti sono anche gli immobili affittati a nero. Oggi però tutti gli inquilini che pagano il canone mensile ma non hanno un regole contratto possono denunciare il fatto all’Agenzia delle Entrate, la quale provvederà, oltre che a multare il proprietario, anche a costringerlo a redire un contratto con delle condizioni economiche a dir poco favorevoli per gli inquilini.

Nel frattempo molto comuni aprono bandi per assegnare aiuti economici a tutte le famiglie e coppie con un reddito basso, si tratta di contributi detti “integrativi” che servono a coprire una parte della spesa annua familiare dedicata alla locazione. Per scaricare il bando bisogna visitare la sezione dedicata del sito del comune di residenza.

Un’altra alternativa è la ricerca dell’affitto più conveniente usando il web. Portali dedicati alle affittanze permettono con estrema facilità di controllare il valore la m/q degli immobili di una determinata zona, si usano delle parole chiave come “affitto rimini” o “affitto brindisi”.  Un modo utile per evitare di venire truffati e riconoscere subito se il canone di locazione proposto è troppo altro. 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl