Crisi: indispensabile una maggiore equità sociale . Salvaguardare il potere d'acquisto delle pensioni e più tutela per gli anziani

Salvaguardare il potere d'acquisto delle pensioni e più tutela per gli anziani.

Persone Elsa Fornero, Mario Monti
Organizzazioni L'Associazione, CIA
Argomenti politica, economia, istituzioni, ministeri

22/nov/2011 12.57.15 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Crisi: indispensabile una maggiore equità sociale. Salvaguardare
il potere d’acquisto delle pensioni e più tutela per gli anziani
 
L’Associazione nazionale pensionati della Cia manifesta apprezzamento per le azioni annunciate dal premier Monti. Negli ultimi tre anni i troppi tagli hanno penalizzato le fasce più deboli della società. Maggiore attenzione per i servizi nelle zone rurali.
 
Le manovre finanziarie assunte dal precedente governo, con misure e tagli lineari, sono state particolarmente pesanti verso i cittadini con assegni pensionistici medio bassi, togliendo la serenità a milioni di anziani. Per questo motivo l’ufficio di presidenza dell’Anp-Associazione nazionale pensionati della Cia-Confederazione italiana agricoltori manifesta apprezzamento per le azioni e le linee programmatiche del presidente del Consiglio prof. Mario Monti. E’ quanto si sostiene in un ordine del giorno.
In questi ultimi tre anni -si legge nell’ordine del giorno- al mancato recupero del “fiscal drag” (nell’ultimo decennio il potere d’acquisto delle pensioni è diminuito del 30 per cento) si è, infatti, aggiunto lo smantellamento dello stato sociale, l’azzeramento del fondo per la non autosufficienza, una sanità sempre più costosa e meno efficiente, il taglio di detrazioni fiscali.
L’Anp-Cia, tuttavia, aspetta di conoscere il merito dei provvedimenti annunciati dal premier Monti e dichiara la propria disponibilità al dialogo, al confronto e alle intese, in particolare con il neo-ministro del lavoro e delle politiche sociali prof. Elsa Fornero, cui formula i migliori auguri di buon lavoro. Il tutto per contribuire a soluzioni utili al rilancio del paese nel segno della giustizia sociale e dell’equità.
I pensionati della Cia -si afferma nell’ordine del giorno- intendono dare il loro apporto al risanamento con misure “selettive” che, salvaguardando e recuperando il potere d’acquisto delle pensioni medio basse, colpiscano sprechi e spese inappropriate, combattano l’evasione e l’elusione fiscale, accentuando il prelievo sui patrimoni e gli alti redditi, riducano i privilegi (anche da pensione).
L’Anp-Cia ricorda di rappresentare prevalentemente i pensionati delle aree e dei borghi rurali, dove più avvertiti sono i tagli e le carenze di servizi pubblici, sanitari, socio-assistenziali e più insopportabile l’isolamento dell’anziano. La necessaria contrazione, razionalizzazione e qualificazione della spesa pubblica non può, quindi, prescindere da un riequilibrio territoriale e sociale.
Il 2012 sarà “l’anno europeo per l’invecchiamento attivo e la solidarietà tra le generazioni”. Per i pensionati Cia, dunque, occorre garantire equità e sviluppo sostenibili e solidarietà e cooperazione fra generazioni. E’ necessario, inoltre, far assumere agli anziani un ruolo attivo nella società, favorire un invecchiamento “sano”. Saranno queste le sfide da vincere per assicurare la coesione sociale.
L’Anp-Cia, con le proprie strutture e i suoi volontari, con un ormai sperimentato impegno sociale, è pronta -sottolinea l’ordine del giorno- a fare la sua parte, insieme alle Istituzioni, per sostenere soluzioni innovative e politiche pubbliche nei campi dell’urbanistica, dello sviluppo rurale, dei trasporti pubblici, dell’accesso alle cure sanitarie, della protezione sociale, del tempo libero, della formazione. Politiche che riconoscano nella longevità e nella partecipazione attiva, da protagonista, dell’anziano un’opportunità per affrontare le future competizioni economiche e sociali.
 
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl