Conclusa la riqualificazione urbana di piazza Belvedere a Tarquinia

20/dic/2011 12.42.33 Dabel Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

<!-- /* Style Definitions */ p.MsoNormal, li.MsoNormal, div.MsoNormal {mso-style-parent:""; margin:0cm; margin-bottom:.0001pt; mso-pagination:widow-orphan; font-size:12.0pt; mso-bidi-font-size:10.0pt; font-family:"Times New Roman"; mso-fareast-font-family:"Times New Roman"; font-weight:bold;} @page Section1 {size:595.3pt 841.9pt; margin:70.85pt 2.0cm 2.0cm 2.0cm; mso-header-margin:35.4pt; mso-footer-margin:35.4pt; mso-paper-source:0;} div.Section1 {page:Section1;} -->

Completata la nuova veste di piazza Belvedere. Si sono conclusi i lavori di riqualificazione urbana sul lato di via Guglielmo Marconi, con la riapertura totale alla viabilità. Gli interventi, promossi dall’assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Tarquinia, hanno riguardato il rifacimento della rete idrica e fognaria e del manto stradale, con la posa del selciato in sostituzione dell’asfalto. Realizzato dall’architetto Leonardo Proli, il progetto di restyling dell’intera piazza ha premesso anche di creare una grande area verde centrale, con panchine e aiuole, e di razionalizzare la dislocazione dei posteggi per le automobili. «Abbiamo restituito alla città un luogo di grande pregio, una delle piazze più belle del centro storico. – afferma l’assessore Anselmo Ranucci – Ringrazio i residenti per aver sopportato i disagi, senza fare nessuna polemica. Piazza Belvedere è ora fruibile in tutta la sua interezza». Nei prossimi giorni verrà inaugurata un’altra importante opera: il parcheggio alla circonvallazione Vincenzo Cardarelli. «L’area di sosta offrirà uno splendido colpo d’occhio e s’inserirà alla perfezione nel contesto urbanistico, dominato dalla cinta muraria. – sottolinea l’assessore ai Lavori Pubblici – Con questa opera termina il programma di valorizzazione degli accessi al centro storico di Tarquinia, che ha consentito di ricostruire la scalinata di piazza Belvedere e le mura di sostegno all’arco d’ingresso alla piazza della chiesa di Santa Maria in Castello e di riqualificare la Barriera San Giusto».

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl