Immobili all'estero? Preparatevi a pagare l'IVIE!

Anche il Governo Monti ha deciso di partecipare alla festività tramite l'introduzione dell'ennesima tassa, regalando agli italiani la sorpresa di una nuova imposta sugli immobili.

Luoghi Italia, Parigi, Francia, Benevento, Treviso, Budapest, New York, Praga, Bucarest, Miami, Europa dell'Est, Costa Azzurra
Organizzazioni Governo Monti, International Mathematical Union
Argomenti commercio, economia, fisco, finanza

22/dic/2011 10.41.15 Sara Borsari Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Natale tempo di regali! Anche il Governo Monti ha deciso di partecipare alla festività tramite l'introduzione dell'ennesima tassa, regalando agli italiani la sorpresa di una nuova imposta sugli immobili. Non bastava le reintroduzione dell'Ici sotto il nuovo nome di IMU (Imposta Municipale Unica), dal prossimo anno si dovrà pagare anche l'IVIE; non si tratta di una parolaccia, ma della nuova imposta che andrà a colpire gli italiani che possiedono una casa all'estero. Ebbene sì, la batosta economica arriverà anche per chi, in tempi economicamente più favorevoli, aveva deciso di investire sul mattone oltreconfine. Nei primi anni '90, infatti, molti italiani hanno acquistato immobili in Francia; non solo nella capitale Parigi, ma soprattutto in Costa Azzurra, lontana pochi km dal confine italiano. Tanti invece si sono orientati sul mercato dell'Est Europa: città come Praga, Budapest e Bucarest hanno accolto numerosi proprietari italiani attratti dalla speranza di una rapida speculazione edilizia (molti infatti ci sono riusciti). Nei periodi in cui l'euro è stato più forte sul dollaro, alcuni investitori hanno deciso di orientarsi sul mercato statunitense, in particolare verso le città della costa atlantica come Miami e New York. Insomma, le cifre sugli italiani che comprano all'estero parlano di circa 400mila proprietari che saranno tassati dal 2012. A quanto pare gli investimenti dei nostri connazionali dovranno orientarsi verso un mercato diverso, magari torneranno ad acquistare in Italia! Che si tratti di sud o nord, basta cercare sul web gli annunci delle case in vendita, ad esempio inserendo su google parole come “case Treviso” o “case Benevento” per avere subito un'idea dei prezzi.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl