RIUNIONE PROGETTO TO.GE.ThER.

A Genova si discute di riconversione industriale, incubatori d'impresa e siderurgia.

25/gen/2006 05.36.43 Ufficio Stampa Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
 COMUNICATO STAMPA

Nuova riunione del Coordinamento del progetto TO.GE.ThER.

A Genova si discute di riconversione industriale, incubatori d’impresa e siderurgia. In arrivo nuove importanti iniziative a Terni.

TERNI, 25 GENNAIO 2006 - Il Comitato di Coordinamento del progetto TO.GE.ThER., “cantiere permanente” aperto dai Comuni di Torino, Genova e Terni, torna a riunirsi venerdì 27 gennaio a Genova.

Con il coordinatore scientifico del progetto, il professor Josè Maria Kenny, docente di Tecnica dei Polimeri dell’Università degli Studi di Perugia, prenderanno parte alla riunione i rappresentanti dell'Associazione per Terni Città Universitaria, di Umbria Innovazione - Agenzia per la Promozione dell'Innovazione ed altri componenti locali del Comitato. L’iniziativa fa seguito ai primi due appuntamenti istituzionali: quello di Villalago, del 23 settembre, che sancì la nascita del Comitato di Coordinamento, e quello di Torino del 25 ottobre, nell’ambito di “Porte aperte all’Innovazione”, nel quale vennero fissati i livelli operativi del progetto (Progetti di ricerca e trasferimento tecnologico, Formazione, Divulgazione scientifica).

IL PROGRAMMA

Il summit di Genova permetterà di impostare alcune importanti iniziative operative. Il programma prevede, infatti, uno scambio di competenze sul recupero delle aree industriali dismesse. I lavori del Comitato di coordinamento cominceranno con l’illustrazione della destinazione delle aree dello stabilimento ex ILVA, a seguito dell’accordo di programma per la conversione dell’area siderurgica di Cornigliano. Si tratta di una delle principali emergenze urbanistiche e di risanamento ambientale in Italia, progetto-pilota di grande rilevanza anche per approfondire le tematiche connesse a interventi relativi a zone deindustrializzate del territorio Ternano-Narnese.

Successivamente saranno definiti i temi e i dettagli organizzativi di un Convegno internazionale da tenere nel mese di giugno sulla tematica dell’industria siderurgica italiana e sulla qualità delle produzioni. La città di Terni, nell’ambito dei lavori del progetto TO.GE.ThER., avanzerà formalmente la propria candidatura ad ospitare l’evento.

Nella sede di SviluppoLiguria si aprirà una riflessione sugli incubatori d’impresa, saranno illustrate le attività del Comune di Genova in questo settore e si realizzerà una visita all’incubatore tecnologico ed all’incubatore diffuso del Centro Storico.

La giornata di lavori si concluderà nel Salone di rappresentanza di Palazzo Tursi con un “Confronto con Università e Ricerca”, che vedrà la partecipazione dei rappresentanti dell’Università degli Studi di Genova e di alcuni ricercatori impegnati in processi particolarmente innovativi.

DICHIARAZIONI

Paolo Raffaelli (Sindaco di Terni): “La nostra proposta di realizzare a Terni il convegno sulle industrie siderurgiche operanti sul territorio italiano, va nella direzione di caratterizzare la nostra città come centro di avanguardia sul terreno dell’innovazione industriale, del trasferimento tecnologico, della definizione di nuove regole per la convivenza e la reciprocità tra le città europee e le grandi industrie multinazionali. Abbiamo chiesto che l’appuntamento si qualifichi per la capacità di analizzare le tendenze economico-industriali della siderurgia, ma che riesca, soprattutto, a delineare scenari di consolidamento del comparto in rapporto alla qualità delle produzioni, alla capacità di acquisire competitività attraverso l’innovazione di prodotto e di processo, alla governance dei complessi rapporti con le aree urbane che ospitano aree industriali. Il convegno di giugno sulla siderurgia potrà rappresentare, inoltre, l’ideale integrazione con il XIII Congresso di “The International Committee for the Conservation of
the Industrial Heritage” (TICCIH), la cui parte scientifica si terrà a Terni dal 14 al 18 settembre nel complesso ex Siri, con l’organizzazione dell’ICSIM”.

Josè Maria Kenny (Coordinatore TO.GE.ThER.): “L’esperienza degli incubatori d’impresa, l’analisi di quanto è stato realizzato in questi anni a Genova, sarà utile per definire modelli virtuosi in vista della realizzazione di nuovi strumenti attuativi per il potenziamento della ricerca e dell’innovazione, la concretizzazione del “Distretto Tecnologico dell'Umbria”, il sostegno ad imprese, aziende in fase di start up, spin off universitari che operano in settori altamente tecnologici”.

Ciano Ricci Feliziani (Segretario generale Ass. Terni Universitaria): “Con il summit di Genova proseguiamo nel processo attuativo del percorso di cooperazione tra città assimilate da comuni radici industriali. Particolare rilievo avrà il confronto con il mondo accademico e della ricerca ligure, perché saranno analizzate e condivise le tematiche relative all’innovazione dei settori tradizionali, dei processi e delle metodologie di gestione, dell’innovazione, della brevettazione, dei finanziamenti pubblici e privati e degli incentivi per i ricercatori. Attraverso questi confronti contiamo di sviluppare comuni iniziative di ricerca e sviluppo, promozione industriale, di coordinare l’attività di centri di eccellenza e distretti tecnologici, di promuovere incontri, iniziative, conferenze di divulgazione culturale, scientifica e tecnologica”.



Un nuovo modo di usare il PC Desktop Search E' facile, veloce e potente.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl