prezzi:una legge per regolare i rapporti tra Gdo e agricoltori

prezzi:una legge per regolare i rapporti tra Gdo e agricoltori.

Persone Alfredo Bernardini
Luoghi Roma, Germania, Francia, Spagna, Regno Unito
Organizzazioni Unione Europea, CIA
Argomenti commercio, economia, marketing

09/gen/2012 15.42.07 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
INVITO STAMPA
 
Prezzi: ora regole scritte per mettere in trasparenza i rapporti tra Gdo e agricoltori
 
Il prossimo mercoledì 11 gennaio alle ore 9.30 presso l’Hotel Barberini Bristol di Roma (Piazza Barberini, 23)
la Cia-Confederazione italiana agricoltori illustrerà la proposta per una legge nazionale di iniziativa popolare che regoli i rapporti tra “Agricoltura e Grande distribuzione organizzata”
 
Prezzi dal campo alla tavola che lievitano del 900 per cento, agricoltori sul baratro e consumatori costretti agli acquisti al discount. I conti non tornano e le colpe non possono essere imputate esclusivamente alla grande distruzione organizzata, anch’essa attraversata da mille problemi. Ma la situazione è questa. Terminata la “caccia alle streghe” bisogna porre fine a questo trend devastante, individuando le cause e trovando delle soluzioni adeguate.
Appare chiara, comunque, nell’interesse di tutti, la necessità di migliorare i rapporti tra mondo produttivo e grande distribuzione. Sulla base di quanto è avvenuto, in molti paesi Ue, come ad esempio in Francia, Germania, Regno Unito e Spagna, dove si è attivata da tempo una regolamentazione per organizzare al meglio la filiera agroalimentare, rendere più chiari i meccanismi di formazione del prezzo, evitare speculazioni ed eccesso di posizioni di “monopolio”.
D’altra parte, nel nostro Paese la concentrazione di quote di mercato in mano a pochi gruppi sta causando delle restrizioni alla concorrenza, con effetti negativi sulla qualità dell'occupazione, sulla protezione ambientale e sul consumatore finale.
Il processo di forte limitazione della domanda a un numero molto esiguo di centrali d’acquisto e, dall’altro, dal permanere di una moltitudine di fornitori, costituiti da piccole e medie imprese, ha determinato una situazione di profondo squilibrio nelle relazioni commerciali tra venditori e distributori.
Per questo nasce l’ iniziativa legislativa proposta dalla Cia che verrà illustrata, nei suoi dettagli, a Roma il prossimo 11 Gennaio.
 
Vista l’importanza e l’attualità della tematica oggetto della presentazione, confidiamo in una qualificata e numerosa presenza di colleghi giornalisti, al fine di rendere un servizio di informazione il più esaustivo e puntuale possibile presso la collettività.
 
Ringrazio fin da ora chi parteciperà e darà notizia dell’iniziativa.
 
 
 
                                                                                                            
                                                                               Alfredo Bernardini
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl