UE: Amalia Sartori nuovo Presidente della Commissione Parlamentare Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento Europeo

UE: Amalia Sartori nuovo Presidente della Commissione Parlamentare Industria, Ricerca ed Energia del Parlamento Europeo.

Persone Amalia Sartori, Galileo Galilei
Organizzazioni Nord-est, Commissione ITRE, Commissione Parlamentare Industria, Europarlamento, Unione Europea
Argomenti politica, diritto, parlamento, istituzioni, diplomazia

24/gen/2012 10.31.54 Micol Sinagra Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

“E’ con grande soddisfazione che accetto il ruolo che mi è stato assegnato. Da qui alla fine della legislatura svolgerò questo compito con equilibrio, neutralità ma anche con la forza e la decisione che saranno di volta in volta necessarie nell'interesse di tutti i cittadini europei. Per questo importante riconoscimento voglio ringraziare il mio Gruppo politico, la mia Delegazione e il mio Paese per l'appoggio ricevuto”, ha dichiarato l'On. Amalia Sartori a margine dell'elezione con la quale è stata eletta lunedì 23 gennaio per acclamazione Presidente della Commissione parlamentare industria, ricerca ed energia (ITRE) del Parlamento europeo, in occasione del rinnovo delle cariche di metà legislatura.

 

L’On. Amalia Sartori, parlamentare europea dal 1999, eletta nel collegio Nord-est, concluderà il suo mandato come Presidente nel giugno del 2014.

“Proseguirò sulla via tracciata da chi mi ha preceduto e lavorerò per far sì che l'economia europea abbia sempre più adeguati strumenti per rinnovarsi e poter competere al meglio nel mondo", ha concluso l'On. Amalia Sartori.

 

L’importanza dell’incarico assunto dall’On. Amalia Sartori è indicata dalle stesse materie di competenza della Commissione: politica industriale, per la ricerca e per l’energia. Tre pilastri dell’economia europea e tre settori estremamente vasti, di grande attualità e nell’ambito dei quali i dossier legislativi sono tra i più numerosi e impegnativi.

 

E' la Commissione ITRE ad aver avuto la competenza su questioni quali:

- la Strategia Europa 2020,

- l’Atto per le Piccole e Medie Imprese,

- la nuova politica per l’innovazione, la semplificazione dei programmi per la ricerca,

- l’assegnazione delle frequenze dello spettro radio,

- l’agenda digitale al 2020,

- la sicurezza degli approvvigionamenti di gas in caso di gravi crisi internazionali o la roadmap per l’energia da qui al 2050 (solo per citarne alcuni).

 

L’agenda dei lavori della Commissione ITRE in questa seconda parte della legislatura vedrà la discussione di relazioni legislative fondamentali, delicate e con ingenti risorse per la crescita europea: “Alcuni rapporti molto importanti li attribuiremo già domani, ma è bene sapere che da qui al 2014 affronteremo le discussioni relative alla nuova programmazione finanziaria 2014-2020, tra cui Orizzonte 2020 per la ricerca e l’innovazione, che da solo contiene più di 80 miliardi di euro da assegnare tramite la progettazione europea; COSME, il nuovo programma di finanziamento per l’imprenditoria e le piccole e medie imprese per cui si prevede un budget complessivo da assegnare di 2,5 miliardi di euro; e CEF, il nuovo strumento per finanziare i grandi progetti prioritari per i trasporti (31,7 miliardi di euro), le telecomunicazioni (9,2 miliardi di euro), l’energia e le reti intelligenti (9,1 miliardi di euro)", ha dichiarato l'On. Amalia Sartori.

 

Approveremo testi legislativi molto importanti e attesi come la direttiva sull’efficienza energetica, che vuole dare una sterzata decisiva alle politiche per l’uso intelligente dell’energia necessarie a raggiungere gli obiettivi "20-20-20" entro il 2020. Stiamo anche già lavorando sul regolamento sulle tariffe legate ai servizi di roaming per la telefonia mobile, le cui regole attuali scadono a giugno di quest’anno ed è quindi necessario giungere presto ad un accordo con il Consiglio”.

 

"Ma sarà grande il lavoro anche in termini di politica energetica, con la regolamentazione delle esplorazioni offshore, di politica spaziale, con il regolamento relativo a Galileo, e di telecomunicazioni, con il nuovo regolamento sulle reti transeuropee", ha concluso l'On. Amalia Sartori.

 

Per informazioni sulla Commissione ITRE http://www.europarl.europa.eu/committees/it/ITRE/home.html

www.liasartori.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl