comunicato stampa

SGUARDO DA UN GRANELLO DI SABBIA Previsto per il 30 Marzo la proiezione del film - documentario "Sguardo da un granello di sabbia" Venerdì 30 Marzo presso la sede della Scuola Elementare di Poppi dalle ore 10 verrà proiettato il film - documentario "Sguardo da un granello di sabbia", evento promosso dalla Provincia di Arezzo in collaborazione con l'Unione dei Comuni montani del Casentino e le scuole e il coinvolgimento del Consiglio di Valle delle donne elette in Casentino.

Luoghi Toscana, Afghanistan, Pakistan, Kabul, Stati Uniti d'America, Poppi, Casentino, provincia di Arezzo, Departamento de Valle
Argomenti politica, cinema, militare, eventi televisivi, istituzioni

28/mar/2012 13.29.13 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

SGUARDO DA UN GRANELLO DI SABBIA

 

Previsto per il 30 Marzo la proiezione del film - documentario “Sguardo da un granello di sabbia”

 

Venerdì 30 Marzo presso la sede della Scuola Elementare di Poppi dalle ore 10 verrà proiettato il film – documentario “Sguardo da un granello di sabbia”, evento promosso dalla Provincia di Arezzo in collaborazione con l’Unione dei Comuni montani del Casentino e le scuole e il coinvolgimento del Consiglio di Valle delle donne elette in Casentino. Il documentario di Meena Naji è un film che tratta della condizione delle donne afghane dopo 10 anni di guerra attraverso le storie di tre donne afghane rifugiatesi nei campi profughi in Pakistan durante l’invasione statunitense. L’8 ottobre 2001 gli Stati Uniti e i loro alleati entrarono in Afghanistan dichiarando di voler sconfiggere i talebani, ristabilire la pace e portare la democrazia e i diritti alle donne.

Oggi, dopo 10 anni di occupazione militare, si parla della crescente potenza talebana e dei

negoziati che i governi occidentali stanno instaurando con i famigerati fondamentalisti.

Ma a cosa e a chi è servito questo conflitto? Come vive la popolazione afghana oggi? Sono

davvero migliorate le condizioni di vita delle donne afghane?

 

 

L’iniziativa rientra nell’ambito degli eventi promossi dai partner del progetto COSPE “Centro di alfabetizzazione e formazione per donne afghane a Kabul” finanziato dalla Regione Toscana.

 

Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino 0575.507245

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl