COMUNICATO STAMPA

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO CONTRIBUTO DI BONIFICA: l'UNIONE INCONTRA I RAPRESENTANTI DI CONFINDUSTRIA Si è svolto in questi giorni presso l'Unione dei Comuni Montani del Casentino l'incontro con i rappresentati di Confindustria Patrizio Valentini e Mario Bernardini.

Persone Mario Bernardini, Patrizio Valentini
Luoghi Toscana, Londa, Anghiari, Casentino, comune di Arezzo
Organizzazioni Luca Santini, Confindustria
Argomenti economia, fisco, istituzioni, finanza

04/apr/2012 13.19.52 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

 

CONTRIBUTO DI BONIFICA: L’UNIONE INCONTRA I RAPRESENTANTI DI CONFINDUSTRIA

 

Si è svolto in questi giorni presso l’Unione dei Comuni Montani del Casentino l’incontro  con i rappresentati di Confindustria Patrizio Valentini e Mario Bernardini. All’ordine del giorno  il contributo di bonifica n.24 Casentino, del cui comprensorio fanno parte i 13 comuni del Casentino e parte dei comuni di Arezzo, Anghiari e Londa. L’Unione dei Comuni Montani del Casentino, svolge le funzioni della Comunità Montana così come previsto dalla legge della Regione Toscana. “Si è aperto – ha commentato il Presidente dell’Unione Luca Santini  -  un tavolo di comunicazione importante, anche alla luce della nascita del nuovo ente e della difficile situazione economica.  Il nostro obiettivo è quello di mostrare un’attenzione alle esigenze e alle richieste delle varie associazioni di categoria industriali e non, proprio perché le aziende rappresentano una parte importante del territorio Casentino. Ritengo prioritario il confronto continuo e da parte dell’ente vi è la massima disponibilità a fornire tutti i chiarimenti possibili e ringrazio le associazioni di categoria per il clima di collaborazione che si è instaurato dalla nascita del nuovo ente su questo ed altri temi”.  Ricordiamo che il contributo di bonifica ammonta a circa 1 milione e 100 mila euro annui e i proventi vengono impiegati per le spese di funzionamento del servizio e per gli interventi di manutenzione dei corsi d’acqua e delle opere di bonifica, mentre la realizzazione di nuove opere viene finanziata mediante appositi stanziamenti regionali e statali. Il contributo di bonifica grava direttamente sull’immobile ed è interamente deducibile dal reddito lordo in sede di dichiarazione dei redditi.

 

Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl