Terra Futura: Le "Donne in Campo" della Cia incontrano Vandana Shiva

24/mag/2012 10.17.18 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
                                                                                                    24 maggio 2012
 
Terra Futura: Le “Donne in Campo” della Cia incontrano Vandana Shiva
 
L’Associazione al femminile della Confederazione italiana agricoltori promuove, domani a Firenze presso la Fortezza da Basso, un convegno sul tema: ““Le donne per la biodiversità: innovazione nella tradizione.”
 
Un vibrante appello per la difesa della biodiversità, un patrimonio che l’uomo sta pericolosamente depauperando, con migliaia di varietà vegetali e specie animali che  stanno scomparendo in Italia e nel Pianeta. Per questo, le donne imprenditrici della Cia scendono “in campo” e, all’interno della manifestazione “Terra Futura”,  promuovono un incontro dibattito sul questa importante materia, ospitando Vandana Shiva.  La biodiversità, secondo le “Donne in campo” è di vitale importanza per l’uomo, visto che determina la  fonte di cibo, acqua e aria pulite e svolge un’attività di stabilizzazione climatica, veicola l’impollinazione delle specie vegetali selvatiche e coltivate e funge da protezione per le inondazioni. È una garanzia di equilibrio biologico per tutti gli habitat terrestri e quindi di salute per l’uomo.
Il nostro patrimonio genetico animale e vegetale, però, è provato -spigano le Donne in campo- da una selezione esasperata, dall’impatto dell’attività umana e “perde pezzi” sempre più velocemente. Il ritmo di estinzione delle specie è oggi mille volte superiore a quello naturale.
L'Italia è uno dei paesi europei più ricchi di biodiversità sia animale che vegetale e lo stato d’Europa che conta il maggior numero di specie di piante con semi.  Anche la biovarietà italiana però è messa in pericolo da molti fattori.
Le donne giocano un ruolo importante in agricoltura nell’uso e nel mantenimento delle risorse naturali, nella difesa del territorio e, non ultima, nella difesa della biodiversità.
Molte associate Donne in Campo sono impegnate da anni nella conservazione di semi a rischio scomparsa, nella coltivazione di varietà antiche di frutta e vegetali, nella preservazione di razze animali a rischio estinzione. Questa libera attività si rivela quasi sempre un vantaggio economico e un fattore di competitività che, evitando danni ambientali, aumenta la sicurezza in tempi di cambiamenti climatici.
Riconnettere gli agricoltori alla natura: è questo il proposito dell’iniziativa di domani.
L’incontro sarà aperto da Maria Annunziata Bizzarri, presidente Toscana e  vicepresidente nazionale Donne in Campo e introdotto dalla presidente nazionale Mara Longhin. Tre imprenditrici agricole, Elisa Bigiarini (Arezzo), Manuela Cozzi ( L’Aquila) e Barbara Gobbi  (Ancona) porteranno la loro testimonianza sull’impegno quotidiano che spontaneamente svolgono in favore della biodiversità. Seguirà l’intervento di Vandana Shiva che porterà l’esperienza sua e della sua Associazione Navdanya. Navdanya significa “9 semi” (simboleggiando la protezione della diversità biologica e culturale) e anche il “nuovo dono” per le sementi come beni comuni sulla base del diritto di salvare e condividere i semi. Nel contesto odierno di distruzione biologica ed ecologica, infatti, donare semi è un dono di vita una difesa del patrimonio e della continuità. Conservare i semi è conservare la biodiversità, difendere la consapevolezza del loro utilizzo, è preservare cultura!
Per l’occasione sarà, inoltre, allestito per tutta la durata della mostra-convegno (25/27 maggio) uno stand con i prodotti delle imprenditrici Donne in Campo insieme alle donne dell’Associazione Navdanya che venderanno le stoffe realizzate dalle donne del progetto  “Fibre per la libertà”.
 
 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-3227008
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl