comunicato stampa

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO 100 ITINERARI +1 - GIORNATA DI PREMIAZIONE Si è svolta martedì 29 Maggio presso il cinema di Soci la giornata di premiazione dei video prodotti dai ragazzi delle scuole secondarie di II grado all'interno del progetto 100itnerari+1.

Persone Cyprian, Daniela Bartolini, Ilaria Mavilla, Davide Becheri, Daniele Tassi, Dante Alighieri, Lisa, Marco, Michele, Elena, Francesco, Elfi, Melissa, Wolfgang
Luoghi Firenze, Bibbiena, Cetica, Poppi
Organizzazioni UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO
Argomenti scuola, politica

05/giu/2012 09.52.39 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

100 ITINERARI +1 – GIORNATA DI PREMIAZIONE

 

Si è svolta martedì 29 Maggio presso il cinema di Soci la giornata di premiazione dei video prodotti dai ragazzi delle scuole secondarie di II grado all’interno del progetto 100itnerari+1. Hanno partecipato i ragazzi seguiti dai professionisti Daniele Tassi, Davide Becheri, Ilaria Mavilla  e da Daniela Bartolini del servizio Cred – Unione dei Comuni Montani del Casentino, erano inoltre presenti un rappresentante dell’Unione e il Sindaco di Bibbiena. .

I ragazzi hanno presentato dei lavori davvero interessanti e di grande spessore artistico e  culturale e una giuria esterna  ha assegnato i premi e le targhe previste a nome della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.

I vincitori sono i seguenti:

I premio Liceo scientifico G.Galilei di Poppi IA, IB,2B,2° SU, 2B SU, 3°, 3B, 4°, 4C “Essere Cyprian”. Cyprian è un ragazzo rumeno che da qualche anno si è trasferito a Poppi con sua madre in cerca di lavoro e di una vita migliore. Lisa è una liceale di buona famiglia che fatica ad emanciparsi dai pregiudizi. Ed è proprio da quei pregiudizi che Cyprian deve difendersi per essere accettato dai suoi coetanei. Lo fa mentendo, inventandosi un'altra identità, quella di Marco. Lisa crede alle sue menzogne fin quando il ragazzo non le regala un ciondolo d'oro. Alla vista dell'oggetto Lisa ripensa ai titoli del giornale di quella mattina che parlano di un furto in  gioielleria ad opera di un rumeno.  Istintivamente salta  alle conclusioni. E sbaglia. Ci vorrà tempo e l'aiuto di un'amica perché capisca le ragioni di Cyprian e impari a chiedere scusa.

II Premio ISIS E. Fermi -  5ITG - Bibbiena“Il suono del sole”.

Elena ha davanti a sé una promettente carriera da nuotatrice professionista ma la scoperta di un soffio al cuore arriva come un fulmine a ciel sereno. Elena non lo dice a nessuno e si chiude in un ostinato mutismo. Soltanto Wolfgang, un suo compagno di classe non vedente, trova una via d'accesso al suo tormento. Una via silenziosa, che passa per l'ascolto della natura e di se stessi. Attraverso una lunga passeggiata nel buio del bosco, Elena impara ad accettare la propria imperfezione e con nuovi occhi guarda il sorgere del sole.

III Premio ex aequo ISIS E. Fermi – 2° IPSC – Poppi “Tra Elfi e Guelfi”

Il passato e il futuro s'incontrano al Castello di Poppi dove un improbabile Dante, in fuga dalla battaglia di Campaldino, si aggira in cerca di un nascondiglio. Il caso vuole che di lì passi Francesco, di ritorno da scuola, dopo un meritato brutto voto nell'interrogazione sul sommo poeta. Nasce così un'insolita amicizia in cui ognuno mostrerà all'altro la bellezza di ciò che ha. Dante, in crisi creativa, s'innamora del Casentino, della tecnologia e di Melissa mentre Francesco sogna  campi di battaglia e impara a scrivere poesie. Sarebbe bello scambiarsi il posto ma a ciascuno tocca il proprio destino che in fondo non è poi così male.

ISIS E. Fermi – 5 ITIS Informatica – Bibbiena “Signorina Elle” “Finché avremo la memoria saremo uomini. Dopo, solo efficienti calcolatori”.

Casentino, anno 2045. Un potente virus, il CTM-24, rischia di decimare la popolazione. Il tg annuncia che nelle ventiquattro ore successive tutti saranno vaccinati obbligatoriamente. Anche Michele si reca dal medico e si sottopone all'iniezione ma subito dopo scopre, grazie all'infermiera che lo ha assistito, in realtà un'infiltrata, che Il CTM-24 non è un virus, bensì un programma governativo di cancellazione totale della memoria.  Se non c’è memoria non c’è resistenza: è questo lo scopo del regime. Annullare la volontà degli individui per ridurli a macchine al servizio del potere. La memoria di Michele comincia a sgretolarsi. Restano poche ore prima che possa arrestare l'effetto del farmaco grazie all'acqua della fonte di Cetica, l'unico antidoto possibile.

 

Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl