ComSt - Marino: cittadini e comitati di quartiere insieme contro il Piano Parcheggi e l’aumento delle tariffe. Raccolte più di 300 firme in pochi giorni.

Allegati

04/ago/2012 12.31.31 Ufficio Stampa Punto a Capo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA
Marino: cittadini e comitati di quartiere insieme contro il Piano Parcheggi e l’aumento delle tariffe. 
Raccolte più di 300 firme in pochi giorni.
Il Piano Parcheggi varato dall’Amministrazione Comunale di Marino, su proposta e avallo dell’Associazione Commercianti, sancito dalla Delibera 68, non è stato accettato dai comitati di Quartiere e dai cittadini che, essendo i principali fruitori del servizio, si ritrovano all’improvviso salassati.
Quali sono i cambiamenti più salienti? 
1.    Parcheggi per Corso Trieste aumentati di più del 100% che passano da 0,70€ ad 1,50€ l’ora;
2.    Eliminazione dell’orario-cuscinetto gratuito tra le 13.00 e le 16.00;
3.    Eliminazione della possibilità di integrare il pagamento del parcheggio con elevazione immediata della multa;
4.    Strisce blu anche a Piazza San Barnaba e Via Garibaldi, di fatto includendo tutto il Centro Storico;
5.    Eliminazione delle strisce gialle riservate ai residenti.
6.    Accordo per facilitazioni tariffarie nel nuovo parcheggio riservate non ai residenti, ma solo ai commercianti.
Per quesyto i cittadini hanno organizzato una raccolta firme, ancora in essere ed hanno inviato una lettera all’Amministrazione Comunale e alla Multiservizi, nelle persone del sindaco Adriano Palozzi, del Presidente del Consiglio Comunale Stefano Cecchi, dell’Assessore alla Viabilità Mauro Catenacci, dell’assessore al Commercio, Peppe Bartolozzi, del Comandante della Polizia Municipale, Bertini e del Direttore della Multiservizi, Crisanti.
Segue il testo della lettera:
“Noi, cittadini del Comune di Marino, stanchi di essere sottoposti agli interessi commerciali e alle continue varianti proposte dai commercianti, vi chiediamo di salvaguardare il nostro ‘desiderio-diritto’ di poter vivere in un paese a misura d’uomo, di bambino, di anziano.
Vogliamo vivere in un paese vivibile, con il centro storico chiuso al traffico, ma soprattutto in un paese dove la Delibera 68 non penalizzi i più deboli, già fortemente provati economicamente dall’attuale crisi economica. Una delibera che si ispira solo ed esclusivamente all’interesse commerciale e che si ripercuote come un boomerang su noi cittadini.
Pertanto vi esortiamo a salvaguardare i nostri diritti di cittadini paganti le tasse, le supertasse e l’IMU e che invece si vedono fortemente penalizzati:
.    dall’eliminazione delle ‘strisce gialle’ riservate ai residenti;
.    dall’aumento del ticket di parcheggio su Corso Trieste;
.    dall’introduzione della fascia oraria a pagamento dalle ore 13,00 alle ore 16,00;
.    dall’accordo tra Multiservizi e Commercianti per un abbonamento a 60,00 euro al mese.
Le nostre motivazioni sono:
.    non comprendiamo perché l’Associazione Commercianti del centro Storico abbia richiesto l’eliminazione dei parcheggi riservati ai residenti e conseguentemente accettata da voi amministratori, visto che:  
- ogni attività commerciale posta su Via Garibaldi non è penalizzata dall’attuale sistema di parcheggio, avendo a disposizione posti a loro riservati;
- si ha la possibilità di far parcheggiare i propri clienti nel Parcheggio Multipiano che può sopportare tranquillamente il ‘carico di clienti’ che spendono i loro soldi a Marino;
.    in questo momento di forte crisi economica, dove a risentire siamo noi cittadini, non comprendiamo l’aumento delle tariffe visto che in tutti i centri commerciali i parcheggi sono diventati gratuiti. Il nostro è o no un Centro Commerciale Naturale?
.    Qual è l’utilità, per il commercio a Marino, dell’introduzione della fascia oraria a pagamento dalle 13.00 alle 16.00, visto che in questi orari non c’è un’attività aperta?
.    Non comprendiamo voi amministratori che non proponete alla Multiservizi tariffe agevolate per i residenti o possibilità di parcheggiare qualche ora gratuitamente nel Parcheggio Multipiano.
E poi, per ultimo, ma non per questo meno importante, non dovrebbero essere presenti oltre alle strisce blu, anche quelle bianche?“

Marino, 4 agosto 2012


Servizio esterno Ufficio Stampa Punto a Capo
Francesca Marrucci
ufficiostampa@puntoacapo.info
www.puntoacapo-international.com
Tel. 392 8349631 - 333 3876830

Per cancellarsi dal servizio, inviare una mail con oggetto CANCELLAMI a questo stesso indirizzo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl