comunicato stampa

16/mag/2014 17.20.06 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

 

 

 

INIZIATIVE DI PRIMAVERA ALL’ECOMUSEO DEL CASENTINO

 

 

 

Ritornano gli appuntamenti di primavera dell’Ecomuseo del Casentino in concomitanza con la manifestazione, promossa annualmente dalla Regione Toscana, Amico Museo. Il tema proposto per il 2014 è “Creare connessioni con le collezioni”.  Ampliando e declinando la tematica con le caratteristiche proprie di un ecomuseo sono state progettate

una serie di iniziative volte ad esplicitare il sistema di relazioni e rimandi tra le varie antenne ed il proprio contesto territoriale sia a piccola che ad ampia scala.

Molte le attività proposte: dal rinsaldamento dei legami comunitari attraverso la riproposizione di antiche ritualità (Cantamaggio della vallesanta) alla presentazione di  nuovi progetti e allestimenti realizzati con il diretto coinvolgimento degli abitanti (Ecomuseo del Contrabbando, Porciano-Molin di Bucchio, Vallesanta);dall’accoglienza riservata a particolari categorie di pubblico (Museo della Pietra) alla realizzazione di iniziative nate per celebrare particolari personaggi, accadimenti o pratiche del passato (Casa Natale di Guido Monaco, Ecomuseo della castagna, Ecomuseo del Carbonaio). Altri appuntamenti sono dedicati infine ad argomenti di carattere più generale come l’iniziativa incentrata sulla conoscenza e la presenza del lupo in Casentino e la presentazione del libro “Salviamo il Paesaggio”, che apre idealmente il calendario degli appuntamenti, proponendo riflessioni e connessioni con buone pratiche portate avanti a livello nazionale.

 

 

 

 

CAMMINA LA STORIA

Continua il lavoro portato avanti dall’EcoMuseo del Casentino volto alla valorizzazione del patrimonio diffuso attraverso la messa a punto di sentieri collegati alle singole antenne ecomuseali.

Quale miglior modo di conoscere e riappropriarsi della storia di un territorio che quello di camminarci dentro. La storia con la S maiuscola ma anche le storie delle tante persone che a diverso titolo hanno contribuito a costruire quel tassello di paesaggio.

Camminando si riscoprono i segni del passato, anche i più piccoli ed apparentemente insignificanti, si comprende il sistema di relazioni che legavano e ancora rimandano un luogo al suo contesto e si contribuisce alla manutenzione ed alla cura del percorso stesso. In un certo senso ci si fa promotori della trasmissione dei valori e delle vicende in esso racchiusi.

 

La prossima iniziativa collegata a questo progetto, inserita nel programma AMICO MUSEO 2014 si terrà il 18 Maggio:

 

CAMMINA LA STORIA…DA PORCIANO A MOLIN DI BUCCHIO

Dai Conti Guidi alla Resistenza

Alla scoperta della storia e delle storie di un territorio ricco di segni e testimonianze da conoscere e valorizzare. Inaugurazione della nuova sistemazione del percorso con l’accompagnamento di esperti, ricercatori e degli abitanti.

 

Ritrovo presso il castello di Porciano alle ore 10,00; ore 12,30 pranzo al sacco presso il Santuario di Santa Maria delle Grazie e visita del complesso; arrivo a Molin di Bucchio alle ore 16,30 con ristoro e musiche de “I Badalischi”.

 

Informazioni:

Centro servizi rete ecomuseale 0575-507272

Per informazioni dettagliate sul percorso ed il programma:

www.ecomuseo.casentino.toscana.it

 

Gradita la prenotazione:

338-1007610, molindibucchio@teletu.it

Possibilità di rientro in auto per il recupero dei mezzi per i guidatori

 

Iniziativa in collaborazione con:

Marta Specht, Alessandra Mallaby, Associazione”Amici del Castello di Porciano”, Fam. Bucchi, Associazione “Gli amici dell’Asino”; Cai – Stia; Cai Arezzo; ANPI Casentino

 

 

Ufficio stampa Unione dei Comuni Montani del Casentino

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl