Crisi, Cia: un italiano su due a rischio povertà al Sud, oltre il 70% taglia sul cibo

06/giu/2014 13:02:32 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Crisi: un italiano su due a rischio povertà al Sud, oltre il 70% taglia sul cibo

 

La Cia commenta i dati diffusi oggi dall’Istat: l’Italia è spaccata a metà, nel 2013 il Pil nel Mezzogiorno crolla del 4%, il doppio rispetto al resto del Paese. Bisogna prendere provvedimenti a favore delle famiglie e delle imprese che operano nel Meridione. Partendo dall’agricoltura, che è l’unico settore economico a “tenere”.

           

            Se l’Italia è in crisi, il Mezzogiorno lo è ancora di più. Nel 2013 il Pil è crollato del 4 per cento al Sud, il doppio rispetto al resto del Paese, tanto che oggi gli italiani a rischio di povertà o esclusione sociale nel meridione sono saliti al 48 per cento. Un effetto combinato dell’aumento della disoccupazione, soprattutto giovanile, e del calo drastico del reddito disponibile, che in valori assoluti al Sud è pari a 13.200 euro, quasi la metà rispetto alla media del Nord (20.300 euro). Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati diffusi oggi dall’Istat.

            La conseguenza più diretta della situazione drammatica del Mezzogiorno si registra su carrello alimentare, tutto improntato al “low-cost” -osserva la Cia-. Se il 62 per cento delle famiglie oggi riduce quantità e qualità del cibo acquistato, la percentuale supera addirittura il 70 per cento nel meridione.

            Per questo occorre prendere provvedimenti seri di sostegno alle famiglie e aiutare le imprese che operano nel Mezzogiorno a sviluppare nuova occupazione. Cominciando dall’agricoltura che è l’unica attività economica che “resiste”, con un lieve calo dello 0,3 per cento del valore aggiunto nel 2013 -sottolinea la Cia- in controtendenza rispetto al crollo di industria (-8,3 per cento) e servizi (-3,1 per cento).

 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-32687100/06-32687104/06-32687108
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl