Giustizia, Agrinsieme: bene incontro tra ministro e parti sociali su riforma. Avanti col processo telematico, rafforzare proposta Tribunale dell'impresa

06/ago/2014 16.44.15 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

doc2.jpg

                                                                                                                                                                                                                                                       

                                                                                                                                                                                                                                            6 agosto 2014

 

COMUNICATO STAMPA

 

 

Giustizia, Agrinsieme: bene incontro tra ministro e parti sociali su riforma. Avanti col processo telematico, rafforzare proposta Tribunale dell’impresa

 

“Sono circa 5 milioni le cause intentate ogni anno in Italia ed è evidente, quindi, la necessità di accelerare i tempi della giustizia. Il sistema delle imprese ha tutto l’interesse a giungere a una piena efficienza della macchina giudiziaria”. Lo afferma Agrinsieme, il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative agroalimentari, in merito all’incontro avvenuto tra il ministro della Giustizia Andrea Orlando e le rappresentanze delle forze sociali.

“La strada già intrapresa con il processo telematico va apprezzata e deve essere presa a esempio”, spiega il vicepresidente di Confagricoltura Giandomenico Consalvo, che ha partecipato all’incontro a nome di Agrinsieme, esprimendo “particolare soddisfazione per il carattere inedito della riunione che conferma una certa sensibilità, ma anche la consapevolezza che efficienza della giustizia ed efficienza del sistema delle imprese sono due facce della medesima medaglia”.

Secondo il coordinamento tra Cia, Confagricoltura e Alleanza delle cooperative del settore agroalimentare, “occorre rafforzare la proposta del Tribunale dell’impresa e potenziare i Tribunali regionali come asse del rinnovato sistema giudiziario. Inoltre, bisogna sostenere tutte le forme di concordato consensuale che evitino di impegnare i Tribunali in una defatigante attività che, peraltro, si svolge in un quadro di risorse scarse. E, infine, serve prestare particolare attenzione all’esperienza fin qui maturata nell’ambito del ‘processo del lavoro’ quale utile esempio per gli sviluppi futuri”.

Agrinsieme ha quindi espresso piena disponibilità al ministro per approfondimenti aggiuntivi su giustizia e impresa, in particolare per quanto riguarda la specificità agricola.

 

 

______________________________________
Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-32687100/06-32687104/06-32687108
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl