comunicato stampa

Allegati

02/set/2014 10.45.31 ufficio stampa casentino Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

 

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

 

 

 

MOSTRA PERMANENTE SULLA GUERRA E SULLA RESISTENZA DI MOGGIONA

Presentazione della pubblicazione “La strage di Moggiona: 7 settembre 1944”

 

 

Il 7 settembre 1944 a Moggiona fu commesso un tremendo crimine contro l’umanità. Diciotto civili, assolutamente incolpevoli, tra cui bambini, donne, e anziani furono barbaramente trucidati dai nazi-fascisti. Erano i membri di famiglie che i soldati tedeschi avevano trattenuto in paese per svolgere a loro favore varie mansioni: preparare pranzi, lavare panni, cucire.

 

Come conclude l’indagine portata avanti dagli Inglesi subito dopo l’eccidio: “ Non c’era assolutamente motivo per questo crimine, né con la solita scusa che i partigiani operavano in questa area, né che un soldato tedesco era stato assassinato”.

 

E nei giorni precedenti e successivi alla strage alcune ragazze di Moggiona furono ripetutamente violentate dalle soldataglie tedesche.

 

Quella sera del 7 settembre 1944 ai tedeschi in ritirata, che si apprestavano a far saltare i ponti, si unirono fascisti repubblichini appena giunti in paese e tutti insieme pianificarono e misero in atto l’eccidio.

 

I soldati Inglesi, giusti a Moggiona venti giorni dopo la strage, scattarono foto, girarono video e raccolsero testimonianze dirette del massacro; foto, video e testimonianze che raccontano dei martiri di Moggiona.

Per commemorare la Strage di Moggiona nel suo 70° Anniversario, su iniziativa della Pro Loco locale in collaborazione con l’Unione dei Comuni Montani del Casentino e l’Ecomuseo, sabato 6 settembre 2014 alle ore 17, presso il Centro di Documentazione sulla Guerra e la Resistenza di Moggiona, verrà presentata, per la collana “i Quaderni dell’Ecomuseo del Casentino”, la pubblicazione “La strage di Moggiona: 7 settembre 1944”. Saranno presenti testimoni oculari dell’eccidio. Interverranno il sindaco di Poppi Carlo Toni, il Monaco Camaldolese Don Ugo Fossa, Alessandro Brezzi della Biblioteca Rilliana di Poppi; Mario Spiganti e Andrea Rossi del Cred dell’Unione dei Comuni Montani del Casentino, Gabriele Ballerini presidente della Pro Loco Moggiona  e Danilo Tassini autore della pubblicazione.

 

Al termine della commemorazione sarà inaugurata una memoria posta per l’occasione nella Piazzetta 7 settembre 1944 a cura dell’Amministrazione Comunale.

Buffet finale.

 

Unione dei Comuni Montani del Casentino

 

 

 

scena9

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl