Dottori Agronomi Lombardi in campo per lo sviluppo rurale

06/ott/2014 10.48.17 Ordine Dottori Agronomi e Forestali di Mantova Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

COMUNICATO STAMPA

Giornata di studio sul Psr a Palazzo Te - Mantova

sabato 27 settembre 2014

Agronomi Lombardi in campo per lo sviluppo rurale

 

“Il nuovo Piano di sviluppo rurale incorpora strategie idonee al fine di favorire un ulteriore

ammodernamento dell’agricoltura lombarda, ma sarà indispensabile coinvolgere al massimo

grado nella sua implementazione dottori agronomi e dottori forestali, custodi di un patrimonio di

professionalità fondamentale per dare competitività al settore primario”: così si è espresso il

presidente regionale dei dottori agronomi e dei dottori forestali lombardi, Gianpietro Bara,

sintetizzando i risultati della giornata di studi organizzata dalla Federazione a Mantova, nella

prestigiosa cornice di palazzo Te, con il supporto di Regione Lombardia e con il patrocinio del

Conaf, l’Ordine nazionale della categoria.

Misure a sostegno dei sistemi naturali e forestali, evoluzione e riqualificazione del paesaggio

agrario, rapporto tra attività zootecnica e territorio, prevenzione del rischio idrogeologico: questi

sono solo alcuni dei temi oggetto di approfondimento durante l’incontro, che ha visto la

partecipazione di qualificati relatori della Federazione, del Conaf e dell’amministrazione regionale.

Le aspettative del mondo agricolo e rurale sono ora concentrate sulla fase di approvazione finale a

Bruxelles del nuovo Psr, che la giunta lombarda ha adottato ufficialmente lo scorso 11 luglio.

Tra le sfide che attendono l’agricoltura lombarda vi è sicuramente quella della ricerca di un

adeguato equilibrio tra attività produttive e tutela del territorio. “Riteniamo che il nuovo Psr – ha

sottolineato Bara – debba funzionare anche come strumento di indirizzo in grado di premiare una

corretta gestione del territorio, al fine di garantire un’adeguata valorizzazione delle aree agricole e

un uso intelligente delle risorse naturali, in linea con le richieste dell’opinione pubblica e delle

istituzioni comunitarie. Il tutto senza perdere di vista le preminenti esigenze produttive

dell’agricoltura professionale lombarda, vera locomotiva del settore agroalimentare italiano”.

 

Ai lavori della Conferenza ha preso parte anche l’assessore regionale all’agricoltura della

Lombardia, Gianni Fava, il quale ha illustrato le principali strategie della nuova programmazione

per lo sviluppo rurale, riconoscendo la strategicità della consulenza fornita da professionisti

qualificati ai quali è richiesta una sempre maggiore preparazione al fine di predisporre progetti di

elevata complessità.

 

Milano, 01 ottobre 2014

 

Dott.ssa Francesca Scolari

Responsabile Comunicazione e Formazione Federazione regionale Lombardia

 

e-mail comunica.federazionelombardia@conaf.it

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl