Situazione complessa

14/ott/2014 18.37.42 Fismic Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Fismic Confsal Roma Via Fabrizio Luscino,114/116

Fax Tiscali 1782706428 Fax 06 76983379 Tel. 06 76906036

E-mail: sederoma@fismicroma.it  www.fismicroma.it

 

SITUAZIONE COMPLESSA

 

Si è svolto in data 08.10.2014, presso Unindustria di Roma, l’incontro richiesto dalle OO.SS. nazionali (unitamente alle RSU) per una informativa sulla situazione aziendale alla luce delle contenute possibilità di crescita del mercato dei giochi e del rinnovo della concessione del lotto (2016).

Dall’ esposizione dell’azienda emerge un quadro complesso, ricco di innovazioni importanti, che si basa su diversi delicati passaggi finalizzati a creare un gruppo leader a livello mondiale in grado di agevolare l’afflusso di capitali freschi rendendo, in tal modo, più solida la struttura finanziaria che deve finanziare progetti di crescita.

La complessa operazione si basa su alcuni passaggi chiave che inizieranno il 4 Novembre p.v. data nella quale si riunirà l’assemblea straordinaria degli azionisti per approvare il progetto di fusione transfrontaliera mediante fusione per incorporazione di GTECH spa in Georgia Worldwide PLC (UKCo).

Tale operazione, che dovrà essere conforme alla Direttiva Europea in materia, ha l’obiettivo di facilitare la fusione tra le società di capitali riducendone i costi.

Il capitale di UKCo sarà, come ci ha spiegato l’azienda, interamente posseduto da GTECH spa la cui fusione “si inserisce nel contesto della più ampia operazione di acquisizione da parte di GTECH di International Game Technology (IGT)”.

Al termine dell’operazione il 79% circa del capitale sociale di UKCo sarà detenuto da GTECH mentre il restante 21% circa sarà detenuto dagli attuali azionisti di IGT.

Prima del completamento della fusione GTECH essa procederà �“ ed è qui uno dei dati più importanti dell’intera operazione - a riorganizzare le proprie attività italiane separando le attività operative da quelle di Holding (quest’ultima possiederà, comunque, il 100% delle quote della società operativa) e che “saranno dedicate all’esercizio della concessione per il gioco del lotto automatizzato nonché alla erogazione dei servizi amministrativi, commerciali e generali in favore delle controllate dirette ed indirette di GTECH”.

L’azienda procederà, inoltre, ad una razionalizzazione delle partecipazioni italiane che finiranno tutte nella Holding che, quindi, dovrà essere in grado esercitare un’influenza dominante sulla loro amministrazione riducendo il rischio che avrebbe comportato costruire una serie di “sub holding”, indubitabilmente, più esposte al mercato.


La questione della creazione della Holding e della società operativa ha, comunque, creato perplessità che le OO. SS. si sono ripromesse di approfondire ulteriormente anche in considerazione del fatto che, come ha formalmente dichiarato l’azienda, tutte queste operazioni, non avranno alcun impatto sui livelli occupazionali del personale impiegato in Italia.

Ciò vuol dire che i rapporti di lavoro proseguiranno senza alcuna sostanziale variazione mantenendo lo stesso contratto nazionale e gli integrativi.

In relazione alla riorganizzazione delle attività italiane l’azienda attiverà, infine, una procedura relativa all’art. 47 della legge 428/90 (procedura informativa sulla cessione di rami di azienda) e successive modificazioni ed integrazioni.

Come si può dedurre dalla complessa descrizione del progetto il processo che sta per avviarsi è molto articolato e consta di diverse fasi che dovremo monitorare attentamente e con continuità con l’azienda in successive riunioni. In tale ottica abbiamo chiesto all’azienda (che ha accettato) di prevedere incontri periodici che ci consentano di seguire il percorso, passo dopo passo, chiarendo �“ ove necessario - quegli elementi che, attualmente o strada facendo, dovessero risultare poco chiari o difformi da quanto ieri ci è stato detto.

 

 

Roma 09.10.2014                                                               FISMIC  CONFSAL NAZIONALE

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl