Industria, Cia: calo alimentare campanello d'allarme, valorizzare agricoltura per ripartire

Industria, Cia: calo alimentare campanello d'allarme, valorizzare agricoltura per ripartire.

Persone Dino Scanavino
Luoghi Italia
Organizzazioni ISTAT, CIA
Argomenti economia, industria, commercio, agricoltura

Allegati

10/feb/2016 17.21.32 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Industria: calo alimentare campanello d’allarme, valorizzare agricoltura per ripartire

 

La Cia commenta i dati relativi al 2015 diffusi dall’Istat: non bisogna vanificare i segnali di ripresa che hanno caratterizzato il sistema agroindustriale nell’anno appena trascorso, dall’export (+7%) alle vendite al dettaglio (+1,3%). Il presidente Dino Scanavino: “Serve un riequilibrio tra le dinamiche di filiera e una riorganizzazione moderna dei rapporti”.

 

Il consuntivo di fine anno sulla produzione industriale conferma la flessione che ha caratterizzato l’andamento dei volumi produttivi alimentari a partire dalla seconda metà del 2015. La contrazione dello 0,6% rappresenta un campanello d’allarme per il Made in Italy agroalimentare che è bene non sottovalutare. Altrimenti si rischia di vanificare quei segnali di ripresa che hanno caratterizzato il sistema agroindustriale del 2015, a partire dal rialzo delle vendite alimentari dopo sette anni di crisi (+1,3% nel periodo gennaio-novembre) e dal nuovo record dell’export (+7%) con un fatturato che punta diritto a superare i 35 miliardi di euro. È quanto rileva l’Ufficio Studi della Cia-Agricoltori italiani sulla base dei dati diffusi oggi dall’Istat.

“Il calo della produzione dell’industria alimentare rilevato dall’Istat -sottolinea il presidente nazionale della Cia Dino Scanavino- rende ancora più urgente la necessità di un riequilibrio tra le dinamiche di filiera e una riorganizzazione moderna dei rapporti al suo interno. Quanto più sarà remunerato e valorizzato il ruolo dell’agricoltura, tanto più il Made in Italy agroalimentare sarà competitivo in Italia e nel mondo”. 

 

______________________________________
Logo Cia New-01

Settore Comunicazione e Immagine
CIA- Confederazione italiana agricoltori
Via Mariano Fortuny, n. 20
00196-ROMA
Tel. 06-32687100/06-32687104/06-32687108
Fax 06-3208364
E-mail: cia.informa@cia.it

 

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl