ComSt: Mauro Uzzeo, autore di Dylan Dog e Orfani ospite di Punto a Capo Onlus il 28 febbraio

Allegati

24/feb/2016 13.08.13 Ufficio Stampa Punto a Capo Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
COMUNICATO STAMPA


Marino: domenica 28 febbraio MAURO UZZEO, uno dei più grandi talenti italiani nella sceneggiatura, autore di Dylan Dog, Orfani e tanto altro, viene a presentare il suo primo romanzo ‘NON TI STAVO CERCANDO’
    

È un’eccellenza italiana, uno dei talenti di maggior successo, parte di quel gruppo di ‘sognatori di utopie concrete‘ che hanno accompagnato negli ultimi 30 anni una generazione di amanti di fumetti, Mauro Uzzeo è ormai uno dei più validi e apprezzati sceneggiatori italiani, che passa dai fumetti di Dylan Dog e Orfani, ai progetti di impegno sociale, ai videoclip musicali ai film, in un turbinìo di attività e stimoli che ci regalano sempre prodotti emozionanti.

La sua biografia, se paragonata all’età, lascia a bocca aperta ed evidenzia che Mauro è un talento prezioso che ormai si è consolidato in eclettica certezza. Tra gli ideatori e fondatori dell’ARF, il nuovo festival del fumetto di Roma, è ora impegnato in un nuovo film, il primo prodotto dalla Bonelli insieme a Sky, dal titolo MONOLITH, che lo vede di nuovo al lavoro con Roberto Recchioni. Con l’erede di Sclavi, è anche tra i componenti di Uno Studio in Rosso.

Con Mauro abbiamo già presentato il progetto #cosedauomini alle scuole di Marino, finanziato dal Ministero delle Pari Opportunità per la sensibilizzazione contro la violenza sulle donne e abbiamo visto l’effetto che fa ai ragazzi. Il successo, infatti, non lo ha cambiato da quando, ragazzino, passava le ore a parlare di fumetti all’edicola del paese. L’entusiasmo, la voglia di fare, di condividere caratterizza da sempre il suo lavoro ed il suo modo di essere, con un riguardo particolare agli altri e ai più giovani.

Incontriamo Mauro presso l’associazione Punto a Capo Onlus a Marino, Via Antonio Fratti, 19° - Piazza Matteotti, DOMENICA 28 FEBBRAIO alle 17,00, per parlare di vita, fumetti, l’ARF, ma soprattutto del suo primo romanzo NON TI STAVO CERCANDO. 

Il libro, che porta lo stesso titolo del blog dell’autore, è stato così presentato dallo stesso: “Avete presente quando una di quelle idee sceme, si insinua sotto pelle e piano piano prende il posto di tutte le altre cose serie cui dovreste dedicare il cento per cento delle vostre attenzioni?
Ecco.
Quell’idea scema è diventata un libro che ho appena finito di scrivere.
È una cosa piccola che incidentalmente si intitola come questo blog e ha una copertina che dovrebbe ricordarvi qualcosa.
Ma la storia dentro è tutta nuova.”

Per parlarci di questa storia, della sua vita passata e dei suoi progetti futuri, Mauro Uzzeo sarà con noi e ci farà dare una sbirciata nel suo mondo tramite parole, immagini, musiche… e una sorpresa.
Ingresso gratuito.

Chi è Mauro Uzzeo?
Attivo a 360° nel campo dell’intrattenimento, Mauro Uzzeo è da anni al servizio del fumetto, del cinema  e della televisione.
In ambito fumettistico spazia dall’editoria indipendente (Montego, Edizioni BD, Coniglio Editore, Bao e NicolaPesceEditore) a quella della grande distribuzione (Editoriale Aurea, Sergio Bonelli Editore) e oggi è uno degli sceneggiatori dello staff di Orfani e di Dylan Dog, il secondo fumetto più venduto d’Italia.
Dal 2001 svolge l’attività di sceneggiatore e regista di cortometraggi animati (Tricky’n’Ducks, Il Bambino che ha spento le stelle), spot televisivi (Coca-cola, Vodafone, Particella di Sodio dell’Acqua Lete) e videoclip musicali (Tiromancino, Jovanotti, Subsonica, Planet Funk, Coolio & Snoop Dogg), attività che porta avanti tuttora (recenti le uscite dei suoi ultimi videoclip: Dimentichiamoci realizzato per il nuovo singolo di Bungaro feat. Paola Cortellesi e I’m Over della band Hedy Lamarr, con la partecipazione di Olga Shapoval e la fotografia di Davide Manca) ottenendone riconoscimenti italiani e internazionali (premiato al Future Film Festival, ai Castelli Animati e al festival internazionale Animago).
Insegna comunicazione e narrazione cross-mediale e affianca Iginio Straffi nella realizzazione delle avventure delle fatine Winx, sia nella loro incarnazione televisiva sia in quella cinematografica. Porta a termine l’impresa di consegnare nelle sale italiane e internazionali, il kolossal animato in computer grafica Gladiatori di Roma, grazie al lavoro e alla dedizione di tutto il team della Rainbow Cgi, società di cui è stato - dal 2006 al 2012 - direttore responsabile del reparto creativo. Per la Lucky Dreams di Andrea Lucchetta realizza le sceneggiature di Spike Life, serial tv di 23 puntate, coprodotto dalla Rai e rivolto a un pubblico di adolescenti.
In campo cinematografco, dopo aver lavorato agli effetti visivi del film L’ultimo terrestre (esordio alla regia del fumettista/illustratore Gipi) che gli sono valsi la prestigiosa nomination per il David di Donatello, e aver curato la regia della sigla animata del film di Fausto Brizzi Com’è bello far l’amore, entra a far parte dello staff degli autori Wildside, per la quale sta scrivendo due lungometraggi.
Continua ad essere una delle penne in forza al magazine XL di Repubblica e dopo aver girato #Cose da Uomini - serial web prodotto da Fish-Eye insieme al Dipartimento delle pari opportunità - per sensibilizzare sul tema della violenza sulla donna, ha scritto, su soggetto di Roberto Recchioni e per la regia di Ivan Silvestrini, le sceneggiatura di MONOLITH, primo lungometraggio prodotto dalla Sergio Bonelli Editore, Sky e Lock & Valentine, tratto dall’omonima graphic novel scritta insieme a Recchioni per i disegni di Lorenzo LRNZ Ceccotti.
Dopo Monolith scrive The Cab, un altro thriller cinematografico che, con Monolithha in comune l’essere completamente ambientato all’interno di un’automobile, e Mauro, in tutta la sua vita, di automobili, non ne ha mai guidata una.
Ma giura di iscriversi presto a scuola guida.
Membro del collettivo Uno Studio in Rosso, nel 2015, insieme a Gud, Paolo Campana, S3keno e Fabrizio Verrocchi, inventa l’ARF!, festival romano che vede il fumetto tornare protagonista anche nella capitale!
Nasce il 25 agosto del 1979 cominciando malissimo e migliorando man mano.

Marino, 24 febbraio 2016

Per info: Francesca Marrucci 392 8349631

Servizio esterno Ufficio Stampa Punto a Capo
Francesca Marrucci
ufficiostampa@puntoacapo.info
www.puntoacapo-international.com
Tel. 392 8349631 - 333 3876830

Per cancellarsi dal servizio, inviare una mail con oggetto CANCELLAMI a questo stesso indirizzo.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl