comunicato stampa - Donazione Roberto Roversi alla Casa della Conoscenza

09/ott/2007 13.00.00 Casalecchio delle Culture Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Comunicato Stampa


110 volumi della Libreria Palmaverde di Roberto Roversi alla Casa della Conoscenza

Coop Adriatica dona alla Casa della Conoscenza parte del Fondo Roberto Roversi. Ad essa si aggiungono anche due lettere originali di Renata Viganò e Antonio Meluschi al poeta e foto d’epoca donate direttamente da Roberto Roversi. L’evento verrà celebrato mercoledì 10 ottobre con una rievocazione letteraria-musicale a cura di Francesca Ciampi accompagnata dagli Spartito Democratico.


Mercoledì 10 ottobre, alle 21, la Casa della Conoscenza di Casalecchio di Reno ospita la presentazione della Donazione Roberto Roversi da parte di Coop Adriatica. 110 opere (principalmente opere storiche e saggi politici editi negli anni ‘70) che fanno parte del Fondo Librario e Materiale d’archivio della Libreria Antiquaria Palmaverde - la libreria fondata dal poeta Roberto Roversi - e che entreranno a far parte del patrimonio della Casa della Conoscenza.

A questa donazione si aggiungono anche due lettere originali che Renata Viganò e Antonio Meluschi avevano indirizzato al poeta, lettere testimonianza di una profonda stima e amicizia, donate direttamente alla Casa della Conoscenza da Roberto Roversi.

La Donazione verrà presentata dal Sindaco di Casalecchio Simone Gamberini e da Mattia Fontanella, Responsabile Soci di Coop Adriatica. In apertura di serata verrà letto un saluto di Roberto Roversi. A seguire, Francesca Ciampi presenta “L’agnese non è morta” una rievocazione della figura della scrittrice casalecchiese Renata Viganò, autrice di “L’Agnese va a morire” e di “Matrimonio in brigata”, romanzi da cui legge significative e coinvolgenti pagine. Le fa da spalla il trio musicale Spartito democratico, con una colonna di canti popolari sulla resistenza o evocati dai testi. Gli Spartito Democratico sono Anna Malservisi (voce/organetto diatonico), Carlo Loiodice (voce/chitarra/fisarmonica), Gian Paolo Paio (voce/chitarra).

Il Fondo Roversi, così come le lettere originali e le fotografie d’epoca, verranno collocate nella Sala Seminariale, la Stanza delle Memorie della Casa della Conoscenza, intitolata proprio a Renata Viganò e al marito Antonio Meluschi.

“La donazione del Fondo Roberto Roversi da parte di Coop Adriatica” ha dichiarato Simone Gamberini, Sindaco di Casalecchio “è un altro tassello importante e significativo della costruzione dell’identità della Casa della Conoscenza come centro culturale metropolitano e come biblioteca di pubblica lettura attenta ai temi della memoria letteraria e civile del nostro paese e della nostra comunità. Insieme con altre biblioteche e a Coop Adriatica condividiamo l’obiettivo di preservare e valorizzare il patrimonio librario e di proseguire l’impegno culturale e civile di un poeta e intellettuale come Roberto Roversi. Grazie inoltre a Roberto Roversi, alla lettere autografe e alle fotografie che ci ha voluto donare, si rafforza quel legame tra Casalecchio di Reno e Renata Viganò, rappresentato anche dall’intitolazione alla scrittrice della Sala seminariale della Casa della Conoscenza come Stanza delle Memorie, luogo fisico fatto di documenti, parole e immagini dove i cittadini di Casalecchio di Reno possono incontrarsi per rinnovare il loro legame con la storia del proprio territorio”.


IL FONDO ROBERTO ROVERSI E COOP ADRIATICA

Coop Adriatica ha acquisito da Roberto Roversi e della moglie Elena il fondo librario e il materiale d’archivio della Libreria Antiquaria Palmaverde, che aveva chiuso l’attività dopo sessant’anni. La “Libreria Antiquaria Palmaverde” si può definire, secondo il poeta, “uno dei centri operativi non solo locali sulla poesia, soprattutto giovanile degli ultimi 50 anni”: nata nel

1948, è stata il fulcro dell’attività della rivista letteraria “Officina”, fondata da Roversi con Pier Paolo Pasolini e Francesco Leonetti, a cui collaborarono fra gli altri Bertolucci, Gadda, Volponi, Penna, Erba, Ungaretti, Calvino, Rebora. Il fondo comprende 20.302 volumi, dell’Ottocento e del Novecento, di letteratura, filosofia, arte, musica, teatro, viaggi; 282 testate di riviste storico-culturali e di attualità, prevalentemente degli anni tra il 1960 e il 1980; manifesti del periodo risorgimentale, della Prima guerra mondiale, ritratti incisi e litografati di grandi personaggi, fogli incisi e numerati firmati da artisti dell’800 e del ‘900, carte geografiche del XVIII e XIX secolo; migliaia di opuscoli ed estratti e altri documenti della Poesia Visiva italiana del ‘900; 152 volumi d’antiquariato e manoscritti; edizioni rare e riviste edite direttamente dalla “Libreria Antiquaria Palmaverde”; raccolte di veline colorate e figurate e dischi.


In allegato il comunicato in formato stampabile con le biografie degli artisti.
Saluti,



Mattia Grillini
Ufficio Stampa e Relazioni Esterne
Casalecchio delle Culture
Istituzione dei servizi culturali del Comune di Casalecchio di Reno
Via dei Mille 9 - 40033 Casalecchio di Reno (Bo)
Tel. Ufficio  051 598268
Cell.  347 7433398
mgrillini@comune.casalecchio.bo.it
info@casalecchiodelleculture.it










blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl