PARI OPPORTUNITA': BRACCIANO (RM), SUCCESSO PER LA PRIMA RIUNIONE DELLA CONSULTA COMUNALE FEMMINILE

PARI OPPORTUNITA': BRACCIANO (RM), SUCCESSO PER LA PRIMA RIUNIONE DELLA CONSULTA COMUNALE FEMMINILE In un'Aula Consiliare gremita, costituiti i gruppi di lavoro tematici e lanciate le prime proposte.

29/mag/2008 17.14.00 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
In un’Aula Consiliare gremita, costituiti i gruppi di lavoro tematici e lanciate le prime proposte. Prossimo appuntamento, per giovedì 12 giugno.

Lucci, Positiva opportunità di confronto che costituisce un imput per la partecipazione attiva delle cittadine di Braccciano

E’ stata un successo la prima riunione della ‘Consulta Comunale Femminile’ di Bracciano, in provincia di Roma. In un’Aula Consiliare gremita di donne di ogni età e provenienza, espressione del mondo della politica, dell’associazionismo e anche si semplici cittadine, ha mosso i primi passi l’organo che ha il compito di affrontare le problematiche relative alla differenza di genere e alle pari opportunità, “con l’intento - si legge nel primo articolo dello statuto approvato in Consiglio Comunale e presentato ieri - di promuovere la dignità e i valori di cui è insostituibile portatrice la donna, nell’ambito della famiglia, della società e delle istituzioni”.

“La prima assemblea della Consulta Comunale Femminile - spiega Paola Lucci, Consigliera Incaricata alle Politiche di Genere - ha ottenuto una grande partecipazione. Trovo - prosegue - che sia stata un’utile opportunità di confronto tra varie partecipanti le quali, sulla base delle proprie esperienze e sensibilità, hanno evidenziato diverse esigenze in merito alle quali sono già stati individuati dei percorsi di lavoro che produrranno progetti chiamati a dar loro risposte. Sicuramente - conclude - un input importante per la partecipazione attiva delle cittadine di Bracciano”.

All’incontro, hanno partecipato, tra le altre, anche l’Assessora alle Politiche Educative e Sociali, Elena Carone, e la Consigliera di minoranza, Anna Grazia Bernardini, a testimonianza della natura trasversale e bipartisan della Consulta che rientra, comunque, nel più ampio progetto di politica partecipata portato avanti dall’Amministrazione per favorire la presenza attiva dei cittadini nella vita del paese.

Dopo la presentazione dello statuto, l’assemblea ha visto l’alternarsi di diversi interventi che hanno proposto vari progetti per migliorare la condizione della donna sul territorio, puntando sull’integrazione delle cittadine nel mondo politico, istituzionale, economico e sociale del paese e migliorando i servizi loro dedicati. In seguito, sono stati formati tre gruppi di lavoro su temi specifici (‘Donne e salute’, ‘Conciliazione dei tempi di vita e di lavoro’ e ‘Donne, cultura e tempo libero’), cui più avanti se ne aggiungeranno di nuovi sulla base degli spunti emersi dal dibattito.

Il prossimo appuntamento, aperto a tutte le cittadine di Bracciano, è per giovedì 12 giugno alle ore 16, sempre nell’Aula Consiliare del Comune (Piazza IV Novembre, 6).

Bracciano, 29 maggio 2008

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl