l’aumento e niente linearità tra

04/giu/2008 16.49.00 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Quote latte: bene il ministro Zaia
Subito l’aumento e niente linearità tra i paesi Ue
 
Il presidente della Cia Giuseppe Politi evidenzia l’importanza dellapresa di posizione del rappresentante delle Politiche agricole. Bisognadare certezze ai produttori.
 
            “Sullavicenda delle quote latte non possiamo che esprimere il nostroapprezzamento per le affermazioni del ministro Luca Zaia rilasciate nelcorso dell’incontro con il commissario Ue all’Agricoltura Mariann FischerBoel”. A parlare è il presidente della Cia-Confederazione italianaagricoltori Giuseppe Politi che condivide l’esigenza di aumenti immediatie non diluiti nel tempo e l’importanza di un incremento che non sialineare per tutti i paesi europei.
            “Ilministro delle Politiche agricole, alimentari e forestali -affermaPoliti- ha espresso la necessità che la Cia aveva fatto presente datempo. Abbiamo sempre sostenuto l’opportunità di prevedere aumenti diquota diversificati da paese a paese. Tale misura consentirebbe dicorreggere lo squilibrio dei paesi con deficit rispetto al fabbisognonazionale come l’Italia”.
            “Lastessa proposta di aumento immediato delle quote -aggiunge il presidentedella Cia- ci trova pienamente d’accordo. Diluire in cinque annil’aumento del 5 per cento, così come previsto dall’’Health Check’, ciappare eccessivo. Meglio un aumento in tempi più ravvicinati come hachiesto il ministro Zaia. Per i nostri allevatori sarebbe importante.Potrebbero operare con maggiore tranquillità e soprattutto in un contestodi certezze”.
 
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl