BRACCIANO (RM): SUCCESSO PER LAGHIDIVINI, FESTIVAL INAUGURATO DA PRESIDENTE ZINGARETTI

25/giu/2008 06.20.00 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Il festival, che ha messo in mostra i vini prodotti sulle sponde di 15 laghi italiani rappresentati da una sessantina di aziende produttrici, è stato inaugurato venerdì scorso dal Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti.

Dopo i vini di montagna, i vini di mare ed i vini delle piccole isole, sono stati i vini prodotti sulle sponde dei laghi italiani a mettersi in mostra a ‘Laghidivini’, la manifestazione, che si è svolta a Bracciano in provincia di Roma, fino a domenica 22 giugno. Ed è stato proprio il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, ad inaugurarla venerdì 20 giugno, nella splendida cornice del cinquecentesco Chiostro degli Agostiniani, situato nel centro storico di Bracciano.

Presenti numerosissimi vini prodotti nei territori lacustri di 15 laghi situati in diverse regioni italiane, dall’Alto Adige alla Sicilia, rappresentate da circa sessanta aziende vitivinicole. Tra queste va segnalata l’Azienda Di Prima di Sambuca di Sicilia, ubicata nel territorio del lago Arancio (in provincia di Agrigento), che si è aggiudicata il premio ‘Laghidivini 2008’ in qualità di vincitrice del concorso ‘Il vino preferito dal pubblico’, che ha premiato il Syrah Villa Maura, davvero notevole.

Nel corso della manifestazione si sono tenuti concerti, proiezioni, conferenze e seminari, con interventi decisamente pregevoli, come quello del prof. Marco Seminara, docente di idrobiologia all’Università La Sapienza di Roma; Alfonso Milano e Antonino Russo della Regione Siciliana, incentrati sul progetto ‘Laghivivi’ e sulle eccellenze enogastronomiche delle aree lacustri. Molto interessante la presentazione sulla Vernaccia di Oristano da parte del presidente nazionale di ‘Epulae’, Angelo Concas, così come quella dell’enologo Simone Majolini tesa ad approfondire il rapporto tra Franciacorta e il lago d’Iseo: interventi qualificati ed incisivi, magistralmente coordinati dal giornalista Claudio Di Donato. A ‘Laghidivini’ non è poi mancato un rimando all’arte, affidando all’artista Renzogallo un omaggio, poetico ed estetico, al vino di grande pathos, con ‘Segnidivini’.

‘Laghidivini’ si è quindi qualificata come una manifestazione fondata sul binomio territorio e vino, ricca di appuntamenti, tra i quali molto apprezzato è risultato l’intervento di Sandra Ianni, presidente di ‘Epulae Bracciano’, volto ad effettuare un tentativo di recupero, storico e conoscitivo, di un vino prestigioso ma scomparso nella prima metà del secolo scorso che si produceva proprio sulle rive del lago omonimo: il Castel Bracciano. Ulteriori momenti di approfondimento enogastronomico sono stati proposti al pubblico attraverso degustazioni guidate ed appositi laboratori a tema con focus sui prodotti siciliani e viterbesi e sulle bellezze di tali luoghi.

Molto coinvolgenti e particolarmente piacevoli gli interventi del dott. Marzio Ferrini, sull’aspetto nutrizionistico del pesce di acqua dolce, e dello chef Stefano Aldreghetti, il quale ha inoltre proposto una cena degustazione a base di pesce di lago che, tra le tante portate e le altrettante numerose pillole di cultura enogastronomica, ha raggiunto il culmine con l’emozionante apertura al sabrage di Franciacorta, dell’Azienda Agricola F.lli Berlucchi, appositamente curata dal maestro sabrer della Confrérie du sabre d’or.

Insomma, un programma ricco e apprezzato, sia dal pubblico colto che dai neofiti, che ha segnato il successo di questa prima edizione di ‘Laghidivini’ che costituisce un progetto molto originale e interessante, che ha ricevuto notevoli consensi ed apprezzamenti dagli esperti del settore. Soddisfazione, infatti, è stata espressa dalla delegazione di ‘Epulae Bracciano’, costituita da circa quaranta soci, e dall’Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Bracciano, Gianpiero Nardelli, che oltre ad aver sostenuto e patrocinato l’evento assieme al Parco regionale Bracciano-Martignano ed alla Bracciano Ambiente SpA, ha rinnovato l’appuntamento alla prossima edizione di ‘Laghidivini 2009’ alla quale, fin da ora, si è cominciato a lavorare.

Bracciano, 24 giugno 2008

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl