Consorzi di bonifica: Politi interviene sul dibattito per il riordino

10/set/2008 16.23.30 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Consorzi di bonifica: Politi interviene sul dibattito per il riordino
 
Il presidente della Cia sottolinea che nel confronto stanno emergendo ipotesi ragionevoli. Lavorare per rilanciare il sistema consortile.
 
“Ciò che emerge dai lavori in corso per la definizione dei criteri di riordino dei Consorzi di bonifica, come stabilito dall’art. 27 della Legge 28 febbraio 2008 n. 31 appare ragionevole e, nella sostanza rappresenta, una mediazione condivisibile”. Così si è espresso il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi per quanto riguarda la delimitazione degli ambiti territoriali di operatività dei Consorzi, la natura dei Consorzi che si amministrano per mezzo di propri organi, i compiti vecchi e nuovi che possono essere loro affidati dagli enti di programmazione, l’accento, infine, sull’efficienza operativa che sempre più il sistema consortile deve dimostrare nei confronti degli utenti.
Di particolare importanza, a giudizio del presidente della Cia, lo spazio riservato alla possibilità, da parte dei Consorzi, di stipulare convenzioni con gli imprenditori agricoli per la gestione di servizi di manutenzione del territorio e di tutela dell’ambiente, la qual cosa valorizza le potenzialità esistenti nei territori e il nuovo concetto di multifunzionalità dell’agricoltura.
“In questo modo al di là delle polemiche sui costi della politica e sulle ricorrenti proposte di soppressione dei Consorzi, si può lavorare -conclude Politi- per rilanciare un sistema consortile che, rimanendo un grande patrimonio di risorse umane e di strutture, deve, però, essere modernizzato, risanato e reso più funzionale, concentrandosi sull’irrigazione, a gestione del ciclo integrale dell’acqua, la sicurezza idraulica del territorio e la difesa del suolo, in sintonia con gli altri strumenti della pianificazione territoriale”.
blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl