BILANCIO PARTECIPATIVO: BRACCIANO (RM), I CITTADINI SCELGONO LE INIZIATIVE DA REALIZZARE

Nuovo importante passo in avanti verso l'adozione del Bilancio Partecipativo a Bracciano, in provincia di Roma.

29/set/2008 12.55.27 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Sala, Punto di arrivo di un percorso di coinvolgimento dei braccianesi nelle scelte politiche del paese.

Nuovo importante passo in avanti verso l’adozione del Bilancio Partecipativo a Bracciano, in provincia di Roma. Infatti, dopo le assemblee cittadine di giugno e luglio, sabato 27 settembre, i braccianesi si sono nuovamente ritrovati in piazza IV Novembre per il terzo incontro in cui sono state votate le proposte d’intervento emerse dalle schede di rilevazione predisposte dall’Amministrazione e compilate da oltre 200 cittadini nel corso dell’estate. Un numero non particolarmente elevato, ma che testimonia l’impegno dell’Amministrazione e dei cittadini per attuare un processo sperimentale d’inclusione iniziato da poco e che si vuole portare avanti con decisione.

E’ il punto di arrivo di un lungo percorso di coinvolgimento dei cittadini nelle scelte politiche del paese che abbiamo intrapreso fin dal nostro insediamento”, ha spiegato il sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, che ha aggiunto: “Abbiamo istituito le Consulte tematiche su migranti, donne e giovani; creato i Consigli di Quartiere e di Frazione e ora adotteremo il Bilancio Partecipativo. Per questa Amministrazione - ha continuato Sala - la partecipazione costituisce un aspetto prioritario, già ampiamente previsto nel nostro programma elettorale, che continueremo a sostenere e promuovere con tutti gli strumenti a nostra disposizione”.

Il Bilancio Partecipativo prevede l’apertura di un confronto con i cittadini per la distribuzione delle risorse pubbliche, con lo scopo di costruire un rapporto di inclusività tra amministratori e amministrati in una delle fasi più significative dell’attività dell’Ente, vale a dire la formulazione della politica di bilancio. A questo scopo, nei mesi scorsi sono stati individuati cinque ambiti d’interesse (Arredo urbano e marciapiedi; Parchi e giardini pubblici; Illuminazione pubblica; Politiche sociali; Iniziative culturali) all’interno dei quali ricadono le proposte d’intervento scelte dall’assemblea cittadina sia attraverso un’apposita scheda sia con voto palese. Diversi gli interventi votati: si va dalla realizzazione di percorsi pedonali alla creazione di nuove aree verdi; dall’adozione di tecnologie all’avanguardia per l’illuminazione alla realizzazione di servizi decentrati; fino ad arrivare all’impegno per la realizzazione di iniziative culturali su tutto il territorio cittadino. Durante l’incontro sono stati anche scelti dei portavoce - uno per ciascun ambito - che saranno incaricati di confrontarsi con l’Amministrazione durante la fase di definizione progettuale che si andrà a realizzare prima della definitiva iscrizione a bilancio. Coloro che volessero offrirsi come portavoce sono ancora in tempo per presentare la propria candidatura (accompagnata dalle firme di 10 sostenitori), depositandola presso l'Ufficio Relazioni con il Pubblico del Comune (Urp).

Il sesto ambito inizialmente previsto all’interno del processo di Bilancio Partecipativo, inerente la ‘Realizzazione di nuove strutture pubbliche dedicate alla partecipazione’, è stato invece stralciato perché a settembre la Regione Lazio ha pubblicato un bando per la presentazione di proposte civiche per la realizzazione di opere pubbliche promosse dai cittadini. Di conseguenza, l’8 settembre scorso, l’Amministrazione ha emesso un avviso pubblico per raccogliere le proposte della cittadinanza. Attualmente è stata già presentata una proposta per la costruzione di un centro polifunzionale a Bracciano Nuova che comprenda servizi amministrativi decentrati e spazi per attività culturali, ma c’è ancora tutto il mese di ottobre per poterne presentare altre. Per farlo è necessario che 4 cittadini illustrino il progetto di massima sull’apposita scheda di ‘Proposta civica’ predisposta dall’Amministrazione, e raccolgano le firme di almeno altre 100 persone come sottoscrittori dell’iniziativa. Contemporaneamente, quanti fossero interessati possono sottoscrivere la proposta già presentata presso l’Urp.

Soddisfazione è stata espressa nel corso dell’assemblea anche dal consigliere delegato alla Partecipazione, Lorenzo Avincola, che ha sottolineato: “Abbiamo dotato i cittadini di strumenti formidabili per renderli più protagonisti e partecipi, più vicini e propositivi nei confronti del nostro Comune, e da ciò ci aspettiamo di ricevere un contributo per poter operare al meglio nell’interesse dell’intera collettività”.

Infine, durante l’assemblea è stata anche illustrata la relazione ‘Relazione sullo stato dell’Ambiente’, realizzata nel corso del processo di Agenda21Locale per Bracciano: un ulteriore strumento di partecipazione per condividere con i cittadini le scelte sul futuro dell’ambiente.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl