LAGO DI BRACCIANO: CHIESTA RIUNIONE CON PRESIDENTE ZINGARETTI SU CAPTAZIONE ACQUE

LAGO DI BRACCIANO: CHIESTA RIUNIONE CON PRESIDENTE ZINGARETTI SU CAPTAZIONE ACQUE La decisione al termine dell' incontro tra i Primi Cittadini di Bracciano, Anguillara Sabazia e Trevignano Romano e gli Assessori provinciali, Colaceci e Prestipino.

16/ott/2008 18.02.26 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

La decisione al termine dell’ incontro tra i Primi Cittadini di Bracciano, Anguillara Sabazia e Trevignano Romano e gli Assessori provinciali, Colaceci e Prestipino.

A breve si terrà un summit con il Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, per escogitare delle soluzioni condivise sul problema dell’eccessivo abbassamento delle acque del lago di Bracciano. E’ il risultato dell’incontro fra i Sindaci di Bracciano, Anguillara Sabazia e Trevignano Romano e gli Assessori della Provincia di Roma, Amalia Colaceci e Patrizia Prestipino, che si è tenuto oggi, a bordo della motonave Sabazia II, sulle acque del lago sabatino. Da tempo, il livello delle acque del lago, che funge da bacino idropotabile di emergenza gestito dalla società Acea Ato2, si è vistosamente abbassato, con una riduzione, dall’inizio dell’estate, di almeno una quarantina di centimetri.

Una situazione che sta determinando disagi alla fauna e alla flora del lago che è situato nell’ambito del Parco Naturale di Bracciano-Martignano e costituisce un elemento di inestimabile valore naturalistico per la Provincia di Roma. Di qui la richiesta di un incontro con i rappresentanti dell’Ente provinciale per affrontare insieme la situazione e per chiedere a Palazzo Valentini di farsi garante delle modalità e della quantità dei pompaggi al fine di garantire il rispetto e la salvaguardia dei luoghi. Un appello che gli Assessori Colaceci e Prestipino hanno accolto con disponibilità, facendosi promotrici del futuro incontro con il Presidente Zingaretti.

Il sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, di Anguillara, Emiliano Minnucci, e di Trevignano, Massimo Luciani, hanno ribadito che non sono interessati ad alcuna azione di risarcimento o ad alcuna richiesta di royalties sullo sfruttamento delle acque, ma che l’interesse primario della loro azione è legato esclusivamente alla salvaguardia del lago.

Infine, i Sindaci hanno manifestato tutta la propria soddisfazione per l’attenzione che gli Assessori Colaceci e Prestipino hanno ancora una volta dimostrato nei confronti del territorio sabatino.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl