Vertiginosi i rincari dei prezzi dei concimi. C’è il sospetto di “cartello” Intervenga subito l’Antitrust per fare la massima chiarezza

17/ott/2008 14.58.57 Confederazione italiana agricoltori Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.
Vertiginosi i rincari dei prezzi dei concimi. C’è il sospetto di “cartello” Intervenga subito l’Antitrust per fare la massima chiarezza
 
Il presidente nazionale della Cia Giuseppe Politi scrive ai ministri Scajola e Zaia, al presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato Catricalà e al garante per la Sorveglianza dei prezzi Lirosi, sollecitando un’immediata iniziativa di verifica e di controllo su questo anomalo fenomeno. Gli aumenti, con impennate soprattutto da aprile, appaiono ingiustificati. In Italia gli agricoltori pagano i prodotti di più rispetto agli altri paesi.
 
 
            Sui vertiginosi aumenti dei prezzi dei concimi deve intervenire l’Antitrust al fine di verificare se si è creato un vero e proprio “cartello” da parte delle industrie e dei distributori, compresi i Consorzi agrari. A chiedere l’intervento è il presidente nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori Giuseppe Politi in una lettera inviata ai ministri dello Sviluppo economico Claudio Scajola e delle Politiche agricole, alimentari e forestali Luca Zaia, allo stesso presidente dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato Antonio Catricalà e al garante per la Sorveglianza dei prezzi Antonio Lirosi.
            Politi, nella lettera, denuncia una situazione non più sostenibile per le imprese agricole che sono costrette ad acquistare concimi a prezzi sempre elevati. In pochi mesi questi prodotti hanno subito rincari che hanno superato, in media, il 60 per cento. E questa tendenza sembra inarrestabile, nonostante il calo dei prezzi del petrolio e delle materie prime.
            Il presidente della Cia sottolinea che l’impennata fortissima dei prezzi dei concimi -che rappresentano circa l’11 per cento dei consumi intermedi in agricoltura- si è avuta nel 2008 e riguarda tutti i prodotti utilizzati dagli agricoltori.
            In particolare, da aprile scorso è stato un rincaro continuo. Basti pensare -tanto per citare alcuni esempi- che il nitrato di calcio 15/16 da gennaio ad agosto ha fatto registrare un aumento del 56,6 per cento, il solfato potassico 50/52 del 96,8 per cento, i ternari 12/16/18 dell’83 per cento, il cloruro potassico 60/62 del 75,3 per cento, il perfosfato minerale 19/21 del 43,8 per cento.
            Ma per comprendere meglio la situazione -spiega nella lettera Politi- è sufficiente fare un raffronto con le quotazioni 2006: i ternari 6/9/18 sono passati da 235 a 455 euro alla tonnellata, l’urea da 273 a 600 euro, il fosfato biammonico da 408 a 1000 euro, il nitrato ammonico granulare da 188 a 270 euro, il nitrato di calcio da 240 a 475 euro, il potassa da 208 a 640 euro. Incrementi che in alcuni casi superano anche il 600 per cento.
            Non solo. Se si fa un raffronto con altri paesi, i prezzi dei concimi in Italia risultano superiori alla media. L’84 per cento dei prodotti è pagato dai nostri produttori più di quanto avviene in altri paesi. Per quasi la metà dei concimi, la differenza di prezzo è superiore del 15 per cento. Per il mais e il grano duro, i prodotti costano in Italia il 17 per cento in più.
            Uno scenario -sostiene Politi- sempre più allarmante per gli agricoltori che fanno i conti con rincari così repentini che non hanno, secondo la nostra Confederazione, giustificazioni plausibili, anche in presenza degli aumenti delle materie prime.
            Da qui, il sospetto -scrive il presidente della Cia- che dietro ci sia un “cartello” che detta i prezzi e gli aumenti. “Ecco perché chiediamo all’Antitrust di fare massima chiarezza, approfondendo un fenomeno che appare molto anomalo e anche allo stesso garante dei prezzi di fare le opportune verifiche”.
 
I prezzi dei principali concimi utilizzati per mais e frumento


Concimi Prezzo 2008 eu/ton Prezzo 2006 eu/ton
Ternari 6-9-18 455 235
Urea 600 273
Fosfato Biammonico 1000 408
Nitrato ammonico granulare 270 188
Nitrato di calcio 475 240
Potassa 640 208


Prezzi dei concimi
(euro/quintale)

Gen-08 Ago-08 Diff/%
Nitrato di calcio 15/16 26,7 41,8 56,6
Solfato ammonico 20/21 25,45 32,78 28,8
Nitrato ammonico 27/27 28,17 33,8 20,0
Perfosfato minerale 19/21 23,75 34,15 43,8
Solfato potassico 50/52 37,8 74,4 96,8
Cloruro potassico 60/72 29,38 51,5 75,3
Ternari 15/15/15 33,85 45,13 33,3
Ternari 12/16/18 35,95 65,8 83,0

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl