LAGO DI BRACCIANO: SINDACO SALA RINGRAZIA PRESIDENTE ZINGARETTI PER IMPEGNO

22/ott/2008 19.51.49 Ufficio Stampa Comune di Bracciano Contatta l'autore

Questo comunicato è stato pubblicato più di 1 anno fa. Le informazioni su questa pagina potrebbero non essere attendibili.

Il Presidente della Provincia di Roma ha annunciato l'istituzione di un tavolo istituzionale per affrontare il problema dell'emergenza idrica del bacino.

“Un sentito ringraziamento all'impegno dimostrato dal Presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, per affrontare il problema dell'emergenza idrica del lago di Bracciano”. E' quanto ha dichiarato il Sindaco di Bracciano, Giuliano Sala, al termine dell'incontro che si è tenuto oggi, a bordo della motonave Sabazia II, sulle acque del lago sabatino. Il presidente Zingaretti, infatti, ha compiuto un un sopralluogo sul posto rispondendo all'appello dei sindaci dei tre comuni rivieraschi - Bracciano, Anguillara Sabazia e Trevignano Romano - e verificando personalmente il vistoso abbassamento dei livelli delle acque.

Da tempo, il lago di Bracciano, che funge da bacino idropotabile di emergenza gestito dalla società Acea Ato2, ha visto abbassarsi sensibilmente il livello delle acque, con una riduzione, dall’inizio dell’estate, di almeno una quarantina di centimetri. Una situazione che sta determinando disagi alla fauna e alla flora del bacino che è situato nell’ambito del Parco Naturale di Bracciano-Martignano e costituisce un luogo di inestimabile valore naturalistico per la provincia.

Il Presidente Zingaretti ha annunciato la convocazione, per la prossima settimana, di un tavolo istituzionale per affrontare l'emergenza cui parteciperanno Regione Lazio, Provincia, Comuni, Autorità di bacino e Acea. L'obiettivo è giungere, entro un mese, alla redazione di un rapporto sulle cause dell'abbassamento dell'acqua che fungerà da “lettura condivisa per produrre soluzioni strutturali e salvare il lago”, come ha spiegato lo stesso Presidente.

“La proposta di un tavolo istituzionale avanzata dal presidente Zingaretti”, ha osservato Sala, “costituisce un primo passo importante per la soluzione di una situazione che sta raggiungendo livelli allarmanti e sulla quale è necessario agire attraverso l'impegno condiviso di tutte le istituzioni”. “Al di là dei fattori climatici avversi che influiscono sui livelli del lago”, ha proseguito il Primo Cittadino di Bracciano, “si devono trovare delle soluzioni strutturali che tengano in considerazione il consistente incremento demografico subito dai comuni rivieraschi negli ultimi anni e che prevedano investimenti per il territorio, a partire dal potenziamento del sistema di raccolta delle acque reflue e dalla possibilità che i comuni possano, in caso di necessità, captare risorse idriche direttamente dal lago”.

Oltre ai Sindaci di Bracciano, Anguillara e Trevignano (Sala, Minnucci e Luciani), all'incontro erano presenti anche gli Assessori provinciali alla Mobilità e Trasporti; allo Sport e Turismo; alle Politiche del Territorio e Tutela ambientale, Amalia Colaceci, Patrizia Prestipino e Michele Civita, che il Sindaco Sala ha sentitamente ringraziato per l’attenzione che hanno ancora una volta dimostrato nei confronti del territorio sabatino.

blog comments powered by Disqus
Comunicati.net è un servizio offerto da Factotum Srl